“Su San Silvestro solo tanta voglia di protagonismo”

“Su San Silvestro solo tanta voglia di protagonismo”

Scrive Gianfranco Benedettini:

Sono un amministratore del passato, uno che ha “suscitato disgusto etc etc”. Ho partecipato alla iniziativa in ricordo del professor Riccardo Francovich per rendergli omaggio e idealmente ringraziarlo per quel che ha fatto. Disgusto? Robaccia del Comitato per Campiglia.

Quando l’Italsider presentò un piano di coltivazione della cava di Monte Calvi includendovi la Rocca, mi opposi e la Commissione Beni ambientali fece sua la mia opposizione. Quando conobbi il professore avevo già scritto il libro sulle miniere di Campiglia dove proponevo la costituzione di un parco o simile.

Diventammo amici. Ci divideva, e non è poco, l’idea sulla Rocca. Per me aveva scopo difensivo, per lui era un villaggio minerario. Rimanemmo sulle nostre posizioni. Non si troverà un mio voto contrario ad una sua proposta successiva al nostro diverbio.

Dal 1999 non faccio più parte del consiglio comunale ad eccezione della breve parentesi di assessore (2011/2014) voluto dal sindaco. Sono convinto che sia possibile la convivenza parco-cava anche perché la cava è nata prima e ciò vuol dire pure qualcosa.

In anni recenti la società delle cave ha presentato un piano che prevedeva l’inclusione dell’Etruscan Mines nel parco e la realizzazione di alcune gallerie per mettere in sicurezza il traffico ed altro ancora. Dapprima fu approvato, poi bocciato. Io, per quel che conta, lo approvai e lo approverei. Inoltre, la società delle cave ha sborsato molti milioni di lire perché il parco fosse realizzato.

Qualche anima bella ritiene che il parco debba essere ultimato e la cava chiusa. Non dicono, però, dove trovare i soldi e non pensano neppure alla fine di coloro che in quella cava lavorano. Robetta per chi alimenta la robaccia. Ora annunciano una guerra ma non vedo fra di loro uno come il professor Riccardo Francovich, il grande archeologo. Vedo parecchia voglia di protagonismo.

Gianfranco Benedettini

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Un pensiero su ““Su San Silvestro solo tanta voglia di protagonismo”

  1. Sig. Gianfranco Benedettini dalle sue parole si capisce che lei si senta parte di quegli amministratori del passato che hanno sempre sostenuto a tutti i costi la prevalenza dell’attività di cava sul tutela patrimoni del Parco di San Silvestro e quindi hanno pugnalato alle spalle Riccardo Francovich continuando a sostenere le cave che per Francovich erano incompatibili con San Silvestro.
    Mi spiace ma sinceramente di fronte a chi ha fatto queste scelte io continuo, e non solo io, a provare disgusto.
    Mi sembra poi che lei nella foga del discorso, dica un certo numero di inesattezze se non di stupidaggini vere e proprie.
    Chiudere la cava, a naturalizzazioni (obbligatorie) completate, è un atto ammesso dalla normativa e non oneroso per il Comune in quanto non è obbligatorio dare una nuova Autorizzazione specialmente se non sarà previsto nel futuro PRAE.
    Siamo semplicemente di fronte ad una scelta una politica detta e non detta visto che il Sindaco dice una cosa ma ne fa un’altra,
    Va poi ricordato che questo Sindaco e chi l’ha preceduta avrebbe avuto tutto il tempo per ritrovare quaranta posti di lavoro e di non sottomettersi (o essere complice?) del ricatto occupazionale fatto dai proprietari delle cave.
    Quanto poi al costo del Parco, le ricordo che a Campiglia il Parco non è arrivato gratis visto che è stato pagato con i contributi dovuti dalla Società Cave di Campiglia a fronte del regalo che le è stato fatto permettendo di scavare quattro milioni di metri cubi in più rispetto al Piano iniziale.
    Quanto poi ad ulteriori costi , quelli di scavo e ricerca, le ricordo che in grandissima parte sono venuti da fondi europei.
    Lei ha le sue idee che mi sembrano sostenute semplicemente da un valore che si dà al patrimoni culturale ( che sfruttato bene potrebbe rendere più delle cave in posti di lavoro ) diverso da quello che ho io.
    Accusi pure il Comitato di protagonismo fermo restando che è meglio essere accusati di protagonismo che stare nelle proprie casette a lasciare che certi politici facciano e disfacciano senza senso e senza senno.
    Le vorrei fare notare che nel suo scritto ha voluto inserire a forza, visto che è fuori tema, la notizia del suo parere sulle ragioni della nascita di San Silvestro : per Lei struttura difensiva per Francovich villaggio minerario.
    Il voler sfoggiare a tutti i costi le proprie “conoscenze”, questo sì che mi sembra un esempio di protagonismo !!!!
    Alberto Primi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.