Benvenuti alla Rocca di Campiglia !

Benvenuti alla Rocca di Campiglia !

Brutta sorpresa per chi sceglie di visitare in questi giorni la Rocca di Campiglia, considerata uno dei gioielli della Toscana medioevale.
Il meraviglioso parco è ridotto da settimane a una terra di nessuno: cestini colmi di rifiuti, cespugli che invadono i sentieri, le ricostruzioni delle macchine medioevali distrutte che rappresentano un pericolo per i bambini, bagni ributtanti di sporcizia.
Altra constatazione sconcertante sono le luci all’entrata e lungo il percorso pedonale che rimangono accese di giorno e di notte!

Per gli amministratori di Campiglia sembra che la stagione estiva sia già finita. L’ultimo sforzo l’hanno dato per Apritiborgo e, dopo… Basta caminare la sera nel centro storico per vedere che è già ridiventato un mortorio, il suo destino 10 mesi all’anno.

Ma la Rocca continua a essere visitata anche e soprattutto in questa stagione. Inoltre non è solamente un’attrazione turistica, è anche l’orgoglio di ogni Campigliese. Trascurarla significa disprezzare un patrimonio storico che ogni cittadino tiene a cuore.

Comitato per Campiglia

Sulla stampa:

«Degrado alla Rocca medievale»
«Brutta sorpresa per chi sceglie di visitare in questi giorni la Rocca di Campiglia, considerata uno dei gioielli della Toscana medioevale». A sostenerlo è il Comitato per Campiglia che denuncia lo stato di degrado.«Il meraviglioso parco è ridotto da settimane a una terra di nessuno: cestini colmi di rifiuti, cespugli che invadono i sentieri, le ricostruzioni delle macchine medioevali distrutte che rappresentano un pericolo per i bambini, bagni ributtanti di sporcizia. Altra constatazione sconcertante sono le luci all’entrata e lungo il percorso pedonale che rimangono accese di giorno e di notte».
La Nazione 10.9.2013

Il Comitato per Campiglia «Parco della Rocca in degrado»
Brutta sorpresa per chi sceglie di visitare in questi giorni la Rocca di Campiglia. L’annuncio arriva dal Comitato per Campiglia che segnala come il parco sia «ridotto da settimane a terra di nessuno: cestini colmi di rifiuti, cespugli che invadono i sentieri, le ricostruzioni delle macchine medioevali distrutte e che rappresentano un pericolo per i bambini, bagni ributtanti di sporcizia. Sconcertanti sono le luci all’entrata e lungo il percorso pedonale che rimangono accese di giorno e di notte».
Il Tirreno 11.9.2013

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

4 pensieri su “Benvenuti alla Rocca di Campiglia !

  1. dato che attraverso la Rocca almeno quattro volte al giorno, sono io che mi vergogno vedendo le facce dei turisti e soprattutto dei bambini !!!!!!purtroppo di cittadini ci passiamo in pochi dato che siamo due gatti e qualcuno non vuole fare la salita e non sufficienti a provvedere alla pulizia, ma se è necessario con qualcuno del Comune ( anche tu magari )si può fare una squadretta di emergenza ! Il vero problema , come per altri casi, è che TUTTO il consiglio, sindaco in testa, non abita il paese e praticamente non ha il polso dei suoi bisogni anche piccoli. Questo per me è uno dei motivi di contrarietà alla fusione con Suvereto dove il rapporto , magari polemico, fra i cittadini e i loro eletti è molto stretto.

  2. Il sig. Bertocchi non ha ancora capito che il Comitato per Campiglia non è nato per sostituire l’ Ente valorizzazione, né è un’agenzia turistica. Il Comitato è nato per denunciare e contrastare le scelte sbagliate fatte dalla giunta a cui egli appartiene e dalle precedenti che hanno fatto e fanno di tutto per mortificare Campiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.