Vito Bartalesi all’urbanistica: una scelta preoccupante

Vito Bartalesi all’urbanistica: una scelta preoccupante

Il Comitato per Campiglia ha assistito all’insediamento della nuova Giunta del Sindaco Soffritti nella quale l’Assessore all’Urbanistica sarà il sig. Vito Bartalesi. Questa scelta preoccupa moltissimo i soci del Comitato visto che il nuovo Assessore è uno strenuo sostenitore dello sviluppo delle cave.

Vito Bartalesi PDIl Comitato il 27 Aprile 2014 aveva già contestato le posizioni di  Bartalesi sul tema cave visto che riteneva giusto far diventare il Campigliese un “distretto degli inerti”, senza tenere minimamente conto delle ricadute sulle altre attività economiche e riproponendo un modello di sviluppo che è totalmente in contrasto con le direttive europee  in materia di inerti e materiali riciclati.

Le posizioni del Sig. Vito Bartalesi in quanto responsabile del settore Ambiente del PD per la Val di Cornia e l’Elba, fanno capire chiaramente cosa il PD intende per Ambiente. Il fatto poi che Bartalesi sia stato nominato Assessore all’Urbanistica nel Comune di Campiglia fa temere quanto ancora per i prossimi anni le scelte aziendali di SALES e CAVE DI CAMPIGLIA peseranno sulle scelte del Comune di Campiglia e sulle sorti di tutti i suoi cittadini.

Il Comitato si augura che le sue preoccupazioni si dimostrino infondate, altrimenti, con l’aiuto delle opposizioni contrarie a questo progetto e della Rete dei Comitati della Toscana, continuerà a combattere la visione suicida dell’ambiente che il sig. Vito Bartalesi ha fino ad ora sostenuta.

Campiglia Marittima 14 Giugno 2014

Comitato per Campiglia
Arch. Alberto Primi

Leggi anche tutti gli articoli su Vito Bartalesi, le cave e le reazioni del CxC

Sulla stampa:

– Il Tirreno 17.6.2014:

«Cave, un errore mettere in giunta Vito Bartalesi»
Il Comitato per Campiglia contesta la scelta di mettere in giunta come assessore all’urbanistica Vito Bartalesi. «Questa scelta – scrive l’architetto Alberto Primi, del comitato – ci preoccupa molto visto che il nuovo assessore è uno strenuo sostenitore dello sviluppo delle cave. Il comitato il 27 aprile aveva già contestato le posizioni di Bartalesi sul tema cave visto che riteneva giusto far diventare il Campigliese un “distretto degli inerti”, senza tenere conto delle ricadute sulle altre attività economiche e riproponendo un modello di sviluppo che è in contrasto con le direttive europee su inerti e materiali riciclati. Le posizioni di Vito Bartalesi in quanto responsabile del settore ambiente del Pd per Val di Cornia e Elba, fanno capire cosa il Pd intenda per ambiente. Il fatto poi che Bartalesi sia stato nominato assessore all’urbanistica nel Comune di Campiglia fa temere quanto ancora le scelte aziendali di Sales e Cave di Campiglia peseranno sulle scelte del Comune e sulle sorti dei cittadini. Ci auguriamo che le nostre preoccupazioni si dimostrino infondate, altrimenti, con l’aiuto delle opposizioni contrarie al progetto e della Rete dei comitati, combatteremo la visione suicida dell’ambiente che Vito Bartalesi ha finora sostenuta».

– La Nazione 17.6.2014:

nazione 17.6

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.