San Vincenzo, iniziato il pompaggio della sabbia

San Vincenzo, iniziato il pompaggio della sabbia

Una grossa idrovora (foto) installata su apposito «pontone» della Sales, ha, da due giorni, iniziato ad estrarre la sabbia adagiata sul fondo marino ubicato all’ingresso del porto turistico. La sabbia, attraverso una apposita tubazione che, dalla chiatta arriva fino a riva e quindi, lungo la spiaggia questa viene a «scaricare» la sabbia nel tratto di spiaggia ubicata fra il Serendipity ed il Bagno Mediterraneo.

Questa operazione si è resa possibile dopo che il nuovo pennello (scogliera) prospiciente piazza Grandi (fosso Renaione) è stato realizzato e quindi, nelle intenzioni, permette a questa «nuova» sabbia di rimanereprotetta dalla risacca proprio da questa scogliera supportata dalla diga sottoflutto che si collega, in senso parallelo alla spiaggia, con il già esistete pennello ubicato prima dell’imboccatura del porto.

Con questa operazione si permette (se tutto fila liscio), di raggiungere due risultati: riformare un adeguato fondale all’imboccatura del porto onde consentire l’ingresso anche a barche che hanno necessità con un pescaggio più profondo e, nello stesso tempo, ricollocare la sabbia sull’arenile eroso. Questi lavori, oltre a rimodellare i due pennelli (scogliere), dovrebbero terminare prima delle festività pasquali.

P.B. La Nazione 3.3.2013

Foto: La Nazione

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.