«Rimigliano, ma non doveva essere solo edilizia di recupero?»

«Rimigliano, ma non doveva essere solo edilizia di recupero?»

Il Forum per San Vincenzo chiede all’amministrazione controlli sui lavori e sulle volumetrie

Il gruppo consiliare «Forum del Centrosinistra» (Nicola Bertini e Maurizio Viliani) ha presentato un’interrogazione al sindaco per il prossimo consiglio comunale. «Ma nella Tenuta di Rimigliano non si doveva costruire ex novo solo l’albergone da 6.000 mq?» Chiedono i consiglieri «Vi ricordate quando ci dicevano che per il resto sarebbe stato solo recupero dell’esistente? Rammentate i tempi magnifici della Conferenza paritetica della Regione che dava delle raccomandazioni accolte dal Consiglio comunale sanvincenzino?». Bene, dicono Bertini e Viliani «oggi possiamo dire che erano tutte frottole. 900 mq in gran parte annessi agricoli, diventano 1.800 mq di case di lusso, altro che parità di volumetrie. Da dove arrivino queste superfici “recuperate” non si sa.

Il Comune non ha richiesto neppure l’aggiornamento del Piano Aziendale di Miglioramento Agricolo Ambientale che continua a raccontare cose diverse da quelle scritte negli strumenti urbanistici nonostante le raccomandazioni della Regione. Le superfici si moltiplicano, le fagianaie diventano case e pare non ci sia nessuna intenzione di attuare una efficace forma di controllo. Non si tratta della solita triste storia di danno al territorio. Si tratta dell’occasione più chiara per diversificare sul serio l’economia sanvincenzina, si tratta del rischio di perdere per sempre la possibilità di fare di Rimigliano un parco agricolo che rilanci la filiera della produzione e trasformazione nel settore agroalimentare.
P.B. La Nazione 31.7.2013

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.