Monte Solaio diventerà un grosso centro turistico alberghiero

Monte Solaio diventerà un grosso centro turistico alberghiero

Il consiglio comunale si riunisce oggi alle 18 nella sala «Aldo Montomoli» di Campiglia Marittima. Soltanto quattro gli argomenti all’ordine del giorno con il più importante dei quali inserito in chiusura di seduta. Si tratta, al di là della tortuosità che ne caratterizza l’oggetto, della definizione di una vicenda urbanistica tutt’altro che insignificante per il territorio comunale.

Sul Monte Solaio, in uno dei maggiori e più affascinanti luoghi storici del campigliese, di grande interesse anche per gli eventi bellici che precedettero la liberazione del Comune nel 1944, potrà avere via libera la realizzazione di un complesso turistico-ricettivo di consistente rilievo.

La società che gestisce l’area del cosiddetto Tavolino rovesciato, ottenuto già l’ok per 36 posti letto e per 400 metri quadri utilizzati a servizi nell’edificio principale su tre piani, potrà, infatti, utilizzare, per altri 400 metri quadrati, la struttura seminterrata, originariamente adibita a casa del custode, al fine di realizzare un edificio di culto (100-150 metri quadrati) e una sala per convegni e cerimonie (250-300 metri quadrati).

Il Tirreno 9.7.2018

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.