L’assessore Bandini: «Gli atti sulla Tenuta di Rimigliano sono stati inviati alla Regione»

Gli atti relativi alla variante al regolamento urbanistico per la Tenuta di Rimigliano, approvata in consiglio comunale il 3 ottobre scorso dopo 7 ore di discussione, sono stati inviati alla Regione Toscana dal Comune di San Vincenzo lo scorso 20 dicembre, e saranno pubblicati sul Burt (Bollettino ufficiale Regione Toscana) l’11 gennaio prossimo. È quanto fa sapere l’assessore all’urbanistica del Comune di San Vincenzo Alessandro Bandini.

«Ho appena avuto conferma – ci ha detto al telefono – dal dirigente dell’area servizi per il territorio Andrea Filippi e dall’architetto Laura Dell’Agnello che gli atti sono stati inviati il 20 dicembre e saranno pubblicati sul Burt l’11 gennaio». In questi ultimi giorni, l’assessore regionale all’urbanistica e all’assetto del territorio Anna Marson, aveva assicurato che al 30 dicembre non era giunto in Regione nessun atto dal Comune di San Vincenzo.

È possibile che, visto il periodo di festività, gli atti arrivino in questi giorni. Solo dal momento in cui gli atti saranno pubblicati sul Burt, come ha ricordato anche la stessa Marson, la variante approvata lo scorso 3 ottobre in consiglio comunale avrà efficacia.

Il progetto riguarda l’edificazione di oltre 100 appartamenti e la costruzione di un albergo da 6.000 metri quadrati all’interno della Tenuta di 560 ettari, che fu dei Della Gherardesca e, a cavallo fra gli anni’90 e il 2000, dei Tanzi; fu acquisita poi nel 2003 dalla società Poggettino, cordata composta dagli imprenditori Berrighi, Antinori, Falck e Pecci.
P.F. Il Tirreno 5.1.2012

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.