Intanto i lavori del percorso fitness si sono fermati

Intanto i lavori del percorso fitness si sono fermati

Mentre divampa la polemica, si allungano i tempi per la realizzazione del parco termale: la tabella di marcia ha infatti subito un rallentamento nei giorni scorsi.

Come ci aveva detto la sindaca Soffritti, il programma prevedeva come primo passo la riqualificazione della pinetina, con la manutenzione del verde e il taglio delle piante “secche e pericolanti perché non ben radicate”, poi la piantumazione di altre.

Dopodiché sarebbe stato avviato il progetto, diciamo così, vero e proprio, con la posa del gazebo e degli arredi, la creazione di due aree fitness e le opere murarie necessarie. L’auspicio di Soffritti era di concludere i lavori sulla pineta entro la fine della primavera. Ma, nelle scorse settimane sono stati sospesi. Il motivo? «La redazione della perizia di variante al progetto in approvazione in questi giorni – fa sapere l’amministrazione comunale -.

Con questa perizia sono state introdotte delle modifiche alla conformazione dell’area pavimentata in modo da rendere più fruibile il parco anche alle persone diversamente abili, aggiungendo un percorso apposito a bassa pendenza». In relazione a queste modifiche «è stato deciso di estirpare le ceppaie nella zona che ospiterà l’area pavimentata – ha precisato -.

I lavori di riassetto vegetazionale della pineta si stanno svolgendo secondo le due fasi preventivate. A oggi è stata completata la fase 1 di taglio e macinatura delle piante deperenti o pericolanti ed è iniziata la fase 2 di pulitura e potatura del sottobosco e potatura degli esemplari arborei, in più è stata aggiunta la fase di estirpazione delle ceppaie nella zona dove ricadrà l’area pavimentata. I lavori per la pubblica illuminazione e la realizzazione della pavimentazione avranno inizio a breve, entro questi primi giorni di luglio».

Annalisa Mastellone – Il Tirreno 6-7-2016 

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.