“Incredibile ma Velo – Le colline diventan cielo”

Caro Direttore,

Sono un pensionato milanese che risiede per diversi mesi all’anno a S. Vincenzo e si sente ormai un po’ toscano. Ho imparato soprattutto ad apprezzare la proverbiale arguzia toscana e, sabato 25 ottobre, vedendo alla televisione la grande manifestazione di Roma del PD, mi è molto piaciuto uno striscione molto divertente (NOI AL CIRCO MASSIMO – BERLUSCONI AL MASSIMO AL CIRCO) che l’Unità il giorno dopo ha attribuito al gruppo di manifestanti di Venturina.

Ho però notato che lo stesso gruppo aveva un altro cartello che diceva: INCREDIBILE MA VELO – LE COLLINE DIVENTAN CIELO.

Questo proprio non l’ho capita, per cui vi chiedo se, cortesemente, può spiegarmela.

Distinti e cordiali saluti

Ing. Giuseppe Vassali

*****

Caro Ingegnere,

Non Le nascondo che fra il primo e secondo cartello la creatività del gruppo di Venturina è in crescendo. Ovviamente il secondo si riferisce alla politica della sindaco Velo di Campiglia verso le attività di scavo nelle cave di calcare poste nel comune da lei amministrato. Togliendo materiale, abbattendo le colline queste non impediranno più la vista del cielo. Il mio sospetto è quello che a forza di risiedere in Toscana Lei, caro ingegnere, ci abbia superato in fatto di arguzia e abbia voluto ancor più pubblicizzare lo scontro sullo sfruttamento delle cave che sta coinvolgendo in campigliesi.

L’Etrusco, dicembre 2008, p. 30, Lettere al Direttore Armando Nocchi

Al comitato era sfuggito lo striscione con questa frase esibito da un gruppo di militanti di Venturina alla grande manifestazione del PD al Circo Massimo il 25 ottobre. Molto poetico e appropriato se pensiamo alla vetta di Monte Valerio. Complimenti all’ingegner Giuseppe Vassalli che lo ha segnalato e al direttore Armando Nocchi per l’arguta risposta.
Il comitato per Campiglia

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.