Fiori per scongiurare il crollo di un rudere

Fiori per scongiurare il crollo di un rudere

Un nostro socio, proprietaria di una casa in via Dini a Campiglia, ci manda questo messaggio accompagnato da due foto:

“Non siamo al Sud, dove queste immagini richiamano il folclore  e suscitano un’affettuosa ironia.

E’ uno dei tanti scorci verdi di Campiglia, creati dagli abitanti che – a prova del loro amore e dedizione per il paese – dispongono con gusto e con grazia piante fiorite negli angoli delle strade e dei vicoli.

E anche qui si è voluto ingentilire questo piccolo spazio ricavato tra le mura e le inutili transenne poste da tempo immemore a salvaguardia da crolli di un rudere cittadino che evidentemente secondo le previsioni  (e le speranze) del Comune possono avvenire solo perpendicolarmente rispetto al suolo.

Per le istituzioni locali il confidare stoltamente nella legge di gravita’, pare abbia la stessa valenza e funzione del  “cuscino” normativo che protegge e avvalora scelte di ben altra portata.”

Laura Riccio (Campiglia)

È da quasi 3 anni che Laura Riccio e il CxC segnalano al Comune e  al Genio civile la pericolosità di quel rudere. Il problema era già stato oggetto di una raccolta di firme e di segnalazioni da parte dei cittadini del quartiere ma senza nessun risultato:

–   21.10.2013: Un rudere inquietante nel centro storico

–  2.8.2015: Sempre più pericoloso il rudere di via Dini

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.