Dopo quarant’anni d’attesa il Golfo di Baratti avrà le fognature

Baratti potrà aspirare alla Bandiera Blu. Dopo quarant’anni il Golfo avrà le fognature. «E’ stata molto importante la conclusione dell’accordo con i commercianti, i ristoratori dell’area – ha detto il sindaco Gianni Anselmi – con il concorso delle associazioni di categoria e dei privati, questo porterà all’avvio dei lavori per la realizzazione del primo lotto delle fognature nel golfo entro la prossima estate, dopo oltre quaranta anni di assenza».

Il rifacimento  della fognatura completa a Baratti è un obiettivo strategico dell’amministrazione comunale, discusso anche nell’ambito del percorso partecipativo per il piano particolareggiato e presente già nella prima bozza del piano di un anno fa. «E’ un’opera prioritaria anche per l’ottenimento della certificazione Bandiera Blu e quindi di particolare interesse sotto molti punti di vista, in primis dal punto di vista ambientale” ha evidenziato il sindaco che ha ricordato che presto ci sarà l’adozione del piano particolareggiato di Baratti che prevede “riordini e demolizioni. Nessun volume aggiuntivo», un buon esempio di percorso partecipativo.

Il progetto concordato con Asa, prevede invece la realizzazione della fognatura completa a Baratti e Populonia in tre lotti per un costo complessivo di 700mila euro: il 1° lotto teso a realizzare tutta la conduttura dai Villini al depuratore, cofinanziato da Comune e Asa al 50% per un importo totale di 350.000 euro (il più impegnativo). A seguire, in continuità con il primo, sarà realizzato immediatamente il 2° lotto, cofinanziato dagli operatori turistici di Baratti con un contributo di 90mila euro (il 50% del suo importo). Questi primi due lotti saranno conclusi prima della stagione estiva 2012. Il 3° lotto riguarda invece la rete fognaria di Populonia Alta.
m. p. La Nazione 3.1.2012

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.