CxC per Rimigliano, la nostra battaglia contro il disastroso piano

CxC per Rimigliano, la nostra battaglia contro il disastroso piano

Siamo a un passo dalla pubblicazione sul Burt della variante al Regolamento Urbanistico della Tenuta di Rimigliano a San Vincenzo.

Il Comitato per Campiglia, con altri comitati e associazioni politiche e culturali, ha condotto una dura battaglia  contro questo piano disastroso per un territorio dal valore paesaggistico, naturale e culturale enorme.
Un piano  vistosamente illegittimo, come testimoniano le numerose osservazioni degli uffici regionali, la recente nota protocollo della Direzione Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e soprattutto, l’incredibile discrepanza tra le due versioni del piano stesso (adozione e approvazione).

Per questo motivo insieme ad altri soggetti abbiamo richiesto l’attivazione della Conferenza Paritetica Interistituzionale, allo scopo di verificare la correttezza formale e giuridica del progetto.
Stando a quanto sembra profilarsi dalle note delle agenzie però, in Giunta si sta svolgendo una vera e propria battaglia per evitare che questo avvenga.

Se il Piano passerà nella sua versione attuale, si attuerà uno scempio storico e la perdita di un altro bene comune di primaria importanza per la nostra Regione, la cui responsabilità ricadrà in primis sul PD. Un’ organizzazione politica ormai lontana dai cittadini e dalle loro reali aspirazioni ed esigenze, un partito che continua a riproporre un modello di sviluppo che  in tutto il mondo occidentale si è dimostrato dannoso ed attento sopra ogni cosa a soddisfare gli imprenditori amici nella loro sete di ricavi, noncurante della collettività.

Ci auguriamo che all’interno del partito regionale prevalgano le posizioni più ragionevoli e indipendenti e che uno scatto d’orgoglio finale eviti questo irrimediabile danno ambientale e politico.

ComitatoperCampiglia 08.03.2012

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.