Centrale a biomasse – Nuova lettera del Comitato alla Regione Toscana

Centrale a biomasse – Nuova lettera del Comitato alla Regione Toscana

Oggetto: progetto di centrale a biomasse a filiera lunga nel Comune di Campiglia Mma

In riferimento al comunicato della Regione Toscana del 30 Gennaio scorso, in risposta alla lettera del Comitato dove si chiedevano notizie in merito all’autorizzazione a costruire una Centrale funzionante a olio di palma in Loc. Amatello da parte di una ditta piemontese, il comitato per Campiglia e il comitato dei cittadini dell’Amatello sono preoccupati del lungo silenzio che avvolge la vicenda. Infatti dopo quasi un mese dalla notizia che nessun documento, relativo alla Centrale è stato inviato dalla Conferenza dei Servizi della Provincia di Livorno ai tavoli della Regione Toscana, nessuno più conosce le sorti della pratica. Ribadiamo che a nostro avviso il progetto della centrale e delle relative serre fisse contrasta con il Piano di indirizzo energetico regionale, ma anche con la stessa legge 387/03, la quale prevede che le centrali possano essere autorizzate solo, “nel rispetto delle normative vigenti di tutela dell’ambiente, di tutela del paesaggio e del patrimonio storico-artistico……nell’ubicazione si dovrà tenere conto delle disposizioni in materia di sostegno nel settore agricolo, con particolare riferimento alla valorizzazione delle tradizioni agroalimentari locali, alla tutela della biodiversità, così come del patrimonio culturale e del paesaggio rurale” . Ci pare evidente come la Val di Cornia, cuore delle produzioni orticole e cerealicole della Toscana, cada appieno nel merito del rispetto previsto dalla normativa.

Chiediamo pertanto di sapere se la documentazione relativa all’approvazione del progetto è arrivata presso gli uffici della Regione, e quali sono i tempi previsti dalla normativa per deliberare in merito.

E’ con  puro spirito di salvaguardia di un territorio già ricco di ferite, che deve lo sviluppo degli ultimi anni e dei futuri in gran parte alla risorsa ambientale ed agricola ed all’amore del proprio territorio da parte di chi vi abita, che chiediamo nuovamente alla Regione Toscana, di non autorizzare la realizzazione della centrale a biomasse in Loc. Amatello nel Comune di Campiglia Marittima, tenendo nel dovuto conto il parere delle amministrazioni comunali, delle associazioni del settore agricolo e della cittadinanza, e di fare il possibile per evitare la  costruzione di serre fisse estese per diversi ettari nella stessa località.

Distinti salutii

Comitato per Campiglia

Il presidente
Alberto Primi

03-03-2009

Mandato:

Al Presidente della Regione Toscana
Piazza Duomo 10
50122 FIRENZE

All’Ass. all’Ambiente della Regione Toscana
Via di Novoli 26
50127 FIRENZE

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.