Attività inerti alle Lavoriere, una bugia che ha già causato troppi danni

Attività inerti alle Lavoriere, una bugia che ha già causato troppi danni

Comunicato della lista civica Comune dei Cittadini:

Nell’area di Campo alla Croce possono esistere attività che riguardano la frantumazione degli inerti e simili. Lo ha deciso il Consiglio Comunale con una delibera di modifica del regolamento PIP ( Area artigianale di Campo alla Croce) presentata dalla Giunta.

Questo atto conferma ciò che abbiamo sempre sostenuto come lista civica: che quella è la naturale area dove situare quel tipo di attività, sito che avrebbe dovuto essere scelto anche per la delocalizzazione della Betonval e del cementifico che era situato in via dei Molini.

Al contrario, al tempo dell’amministrazione Velo, si decise contro ogni logica, di localizzarli nel bel mezzo della campagna in località Lavoriere. Come lista civica, insieme agli abitanti della zona, ci opponemmo con forza a questa decisione, organizzammo raccolte di firme ed assemblee pubbliche affinchè non divenisse un polo edilizio. L’amministrazione andò avanti per la sua strada e venne realizzato l’impianto Betonval che ha causato un grave danno all’ agricoltura della zona, agli abitanti e al paesaggio.

Ma i danni non si limitano a questo: il passaggio continuo dei TIR ha causato il veloce deterioramento della strada essendo stata progettata come via rurale, con la conseguenza che il comune ha dovuto a spese dei contribuenti riasfaltare la strada. La motivazione che sostennero, prima il Sindaco Velo e poi Soffritti, era che quel tipo di attività erano incompatibili con quelle già presenti a Campo alla Croce e che quindi le campagne delle Lavoriere erano il sito più adatto.

Oggi invece lo stesso Sindaco a distanza di pochi anni, fa approvare una delibera che dice esattamente il contrario: “ I lotti (del PIP) dovranno essere utilizzati per attività [..] quali la frantumazione degli inerti …”

Ma per gli abitanti delle Lavoriere il pericolo che quel luogo diventi un centro di lavorazione industriale edilizia non è ancora scongiurato, infatti il Sindaco Soffritti la rivendica come la scelta migliore e la previsione è ancora valida.

Comune dei Cittadini

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.