«Percorso di partecipazione per Baratti» Il Comune spiega i motivi del rinvio

«COSA C’È dietro il rinvio dell’assemblea di restituzione del percorso di Baratti, prevista per il 28 gennaio e spostata al 16 febbraio (ore 17.30 al Centro Giovani)?» si domanda il Comitato Giù le mani da Baratti.

L’amministrazione ha spiegato questa necessità di posticipare l’incontro. «Il rinvio è motivato dalla necessità di affrontare con attenzione e considerazione tutte le proposte emerse dai laboratori di discussione con i cittadini che si sono svolti nel mese di dicembre.

Nei prossimi giorni, infatti, il garante della comunicazione Massimo Morisi e Sociolab presenteranno all’amministrazione comunale il rapporto finale dei tre laboratori, che sarà trasmesso anche ai partecipanti e sarà pubblicato sul sito web. Sulla base di questo documento l’amministrazione avvierà una riflessione insieme ai tecnici, che verrà presentata ai cittadini nel corso dell’assemblea»

La Nazione 20-1-2011

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Un pensiero su “«Percorso di partecipazione per Baratti» Il Comune spiega i motivi del rinvio

  1. Si da quando ero un bambino ho frequentato la spiaggia di Rimigliano ed il golfo di Baratti considerandoli quasi come il mio luogo di nascita.
    Ormai la lotta al consumo di territorio sta diventando una delle ragioni fondamentali della mia vita e questi signori devono sapere che ci sarà sempre qualcuno come che lotterà fino alla morte per non farsi mettere i piedi in testa dai loro interessi economici. Purtroppo le nostre amministrazioni, quando non sono colluse, sono supine a questi poteri. Bisogna assolutamente coinvolgere tanta gente che ancora non si rende conto del male che stanno facendo al nostro paesaggio alla natura e… al nostro futuro. Personalmente ritengo che bisogna uscire in fretta dalla logica del bipolarismo con maggioranza ed opposizione che ormai sono uguali. Bisogna considerare nuove proposte come quella di Grillo per esempio che, sarà pure un comico, ma poi alla fine è l’unico che dice le cose come stanno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.