Parte la rivoluzione della Ztl

Parte la rivoluzione della Ztl

Ztl, al via i lavori a Venturina Terme. Ecco il calendario dei lavori: si inizia lunedì da Largo Sbarretti. A maggio partiranno invece i lavori in via Indipendenza. Una scelta per lasciare libera l’area per le festività di Pasqua.

Lunedì 19 marzo avranno inizio quindi i lavori di riqualificazione della Ztl di Venturina Terme, come aveva annunciato il sindaco Rossana Soffritti che ha incontrato nei giorni scorsi le organizzazioni di categoria delle attività commerciali e degli esercenti, un incontro proficuo al quale ha seguito una riunione delle organizzazioni di categoria con gli associati, per andare verso i lavori nel clima più sereno e collaborativo ed evitare nei limiti del possibile i disagi. Anche se nei mesi scorsi molti commercianti espressero dubbi e critiche nei confronti del piano che limita il traffico in centro.

Nella prima fase dei lavori sarà interessato solo largo Sbarretti e non vi saranno modifiche all’attuale viabilità. Le festività pasquali, del 25 aprile e del Primo maggio e il Carciofo Pride in programma per il 29 aprile, saranno tenute libere per consentire il normale svolgimento di tutte le attività commerciali e di relazione nell’area.

Nel mese di maggio prenderanno avvio invece gli interventi in via Indipendenza che si concluderanno prima dell’estate. La ditta aggiudicatrice ha manifestato la disponibilità e la volontà di velocizzare al massimo la realizzazione delle opere in modo da poter utilizzare l’area quanto prima.

L’interessamento dell’area di via Indipendenza sarà preceduto da un incontro della Polizia municipale con tutti i commercianti, come sollecitato dalle organizzazioni di categoria, e si terrà lunedì 26 marzo alle ore 14 a Venturina Terme nella saletta comunale ‘La Pira’. «Come avevamo annunciato – ha spiegato il sindaco Rossana Soffritti – ci confronteremo sulle soluzioni di gestione dell’area durante l’esecuzione dei lavori e sulla viabilità e la segnaletica che erano stati oggetto di richieste all’amministrazione; abbiamo approfondito con tecnici e la polizia municipale i vari temi e si troverà senz’altro la soluzione condivisa che consenta di avere un centro del paese rinnovato e funzionale».

Il Telegrafo 17.3.2018

image_pdfSalva Pdfimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.