1

Suggerimenti per la sicurezza dei cittadini e turisti ne centro storico di Campiglia

LETTERA APERTA
Alla Sindaca
del Comune di Campiglia Marittima
Dr. Alberta Ticciati

Oggetto:
Suggerimenti sul problema della sicurezza per i cittadini e turisti nel centro antico di Campiglia Marittima.

         A seguito della sua risposta del 18 settembre all’interpellanza del Gruppo 2019, il Comitato per Campiglia propone alcuni suggerimenti e segnalazioni in merito alla necessità di dotare alcune strade del centro antico di corrimani per renderne più sicuro l’uso.
         Va premesso che il centro storico di Campiglia, come molti centri antichi, si sviluppa  lungo le curve di livello dei due rilievi sui quali sorgono il rione Poggiame e  il rione Rocca. Queste strade in genere senza dislivelli eccessivi, sono collegate tra loro tra percorsi, scale e rampe con forte pendenza e faticose e spesso pericolose da percorrere. Se a questo si aggiunge la presenza nella pavimentazione di alcune pietre calcaree (marmi) e chiusini in ferro scivolosi, si capisce l’importanza di sostegni per cittadini e turisti.
 
         Il Comitato suggerisce che prima di tutto siano gli uffici tecnici competenti a fare una mappatura di questi percorsi “critici”.  
        
         Quanto al problema della legittimità di ancorare i corrimani alle murature degli edifici, anche in questo caso, dovrebbe essere l’Amministrazione a verificare la disponibilità dei proprietari visto che sono a sua disposizione tutti i dati catastali di abitazioni che spesso sono seconde case con proprietari che vivono lontano. Ciò evidentemente non esclude il supporto dei cittadini nel contattare i proprietari o gli amministratori.
 
         Va poi sottolineato il fatto che i corrimani non devono essere necessariamente ancorati alle murature, ma possono essere sostenuti da montanti ancorati alle pavimentazioni . Questa soluzione è normalmente utilizzata nei casi in cui il rispetto del monumento impedisca l’ancoraggio diretto sulle  murature. Un esempio recente sono le opere messe in atto per rendere visitabili le mura di Vicopisano.
 
         Infine il Comitato segnala due percorsi pericolosi che necessitano di interventi: la scalinata di Via del Medicone  e via di  Bellavista con la sua lunga scalinata molto utilizzata dai visitatori della Rocca.
 
         Distinti saluti
Comitato per Campiglia
Arch. Alberto Primi