1

Park Albatros, «Difformità sul ripristino dei luoghi e chiarezza sui tributi relativi alle casette abusive»

Queste le due domande poste anche dal Comitato per Campiglia all’amministrazione di San Vincenzo nell’assemblea della settimana scorsa. In particolare anche riguardo al danno erariale come si legge nella seconda interrogazione di Assemblea Sanvincenzina (*):

Oggi discussione in consiglio comunale. due interrogazioni sono state presentate al sindaco dal gruppo consiliare A.S (Assemblea Sanvincenzina) a firma congiunta di Paolo Riccucci (capogruppo), Francesco Battini e Fabiana Boccini (consiglieri). La prima interrogazione ha come oggetto «Acquisizione atti amministrativi da parte degli organi competenti». L’opposizione fa riferimento alle «delibere di giunta sostenute da documentazione non conforme allo stato dei fatti e in alcuni casi si nota delle manomissioni».

Inoltre parla dei «due esposti presentati alle autorità competenti per segnalare queste gravi difformità, avendo già avuto conferma di una lottizzazione abusiva di 5.5 ettari su due comuni da parte di un privato con l’ordinanza n.130 che chiede la messa in pristino dei luoghi dove è avvenuta la lottizzazione abusiva».

«Avendo letto il verbale di verifica di messa in pristino dei luoghi, non esauriente in molti suoi aspetti – dice Assemblea Sanvincenzina – e visto che la delibera di Giunta Comunale n.228/2016, che avvia un secondo procedimento esattamente dov’era stata rilevata la lottizzazione abusiva, è fondata di nuovo su documenti che sembrano viziati da errori e immagini contraffatte chiediamo se da parte degli organi competenti è stata effettuata l’acquisizione degli atti delle procedure che riguardano il camping Park Albatros.

Se si, chi sono questi organi, quali atti siano stati acquisiti e il motivo dell’acquisizione. Se ci sono state acquisizioni di atti riguardanti altre pratiche e atti amministrativi; Se si, da parte di quali organi, quali atti sono stati acquisiti, cosa riguardano e il motivo di tale acquisizione».

(*) L’altra interrogazione riguarda gli eventuali tributi relativi alla «lottizzazione abusiva Park Albatros». As chiede «quali siano i tributi che il privato avrebbe dovuto pagare su quell’area almeno dal 2010 ad oggi; aquanto ammonta la cifra, tributo per tributo, che è venuta a mancare all’ente pubblico almeno dal 2010 ad oggi; in che modo sta operando l’Amministrazione per recuperare queste somme. Se, al di là della lottizzazione abusiva, la proprietà Park Albatros è debitrice rispetto al Comune, per quali somme, in che modo e in che tempi l’amministrazione ha deciso di recuperarle».

Piero Bientinesi – La Nazione 29.11.2016