1

Cavicchi scrittore all’alba dei novant’anni

Novanta anni che compirà proprio nelle ore della presentazione del suo ultimo lavoro. Coraldo Cavicchi, imprenditore di successo nella storica Venturina del ventesimo secolo, presidente di tante associazioni locali, ci ha regalato «Venturina pioniera», un enorme libro, uscito in questi giorni, che ripercorre minuziosamente la storia del paese in cui egli è nato e ha vissuto.

A un’età in cui tutti si rifugiano in un meritato riposo, Cavicchi ha scavato nella memoria e ha donato alla comunità un documento essenziale per capire lo sviluppo di una cittadina che poco più di un secolo fa altro non era che un crocicchio per separare la via del mare da quella per le colline.

Con un’analisi minuziosa l’ex imprenditore edile ha previlegiato l’uomo e la sua opera. Affidandosi a un’antica passione che l’ha portato a scattare fotografie da un capo all’altro del mondo, Cavicchi ha privilegiato l’immagine. Così nelle 558 pagine si contano centinaia di ritratti dei personaggi e delle famiglie che hanno contribuito a costruire un paese; decine e decine di istantanee recenti e passate delle case dove si è vissuta la vita del paese. Tutte e non solo quelle che, tantissime, la ditta di Cavicchi ha costruito nei decenni.

Il lavoro, costato mesi di fatica, ripercorre la strada che la famiglia dell’autore ha battuto dalla casa contadina delle Casette, da dove proveniva, fino alla nuova Venturina Terme. Un itinerario arricchito da continui compagni di viaggio, ritratti durante il loro lavoro, le loro passioni, le loro gioie e i loro dolori.

Il libro è introdotto, tra le altre, dalle prefazioni dell’onorevole Silvia Velo (sottosegretario all’ambiente), del sindaco Rossana Soffritti, del parroco don Gianfranco Cirilli, dello storico Gianfranco Benedettini, amico di vecchia data di Cavicchi. La presentazione, che è stata fissata per domenica 30 ottobre alle 15 al centro Agape di via Indipendenza, giunge tra l’altro in un momento doloroso per Cavicchi che proprio pochi giorni fa ha perso la sua Iolanda, compagna di una vita, che ha avuto grandi meriti per il successo di Coraldo e, indirettamente, ha avuto anche grande parte anche nella nascita del libro «Venturina pioniera».

La Nazione 24.10.2014

venturina-pioniera-cavicchi