Attuale »

5 Settembre 2021 – 11:01 |

Un socio ci comunica uno strano fenomeno avvenuto a Campiglia. Come tanti visitatori del borgo antico ricorderanno, fino a qualche anno fa esisteva di fronte all’ingresso della Rocca un vecchio olmo (qualcuno lo diceva centenario) …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

RTA alla Fonte di Sotto: Appello del Comitato al Ministro dei Beni Culturali

Inserito da il 12 Giugno 2008 – 06:28Nessun Commento

All’ Onorevole Sandro Bondi
Ministro dei Beni Culturali

circa un anno fa  nacque a Campiglia Marittima ( Livorno ) un comitato di cittadini impegnato a contrastare  la costruzione di una Residenza Turistica Alberghiera di 53 casette ai piedi del paese  medievale in un paesaggio rimasto straordinariamente quasi intatto nei secoli, collegamento ideale delle due rocche di San Silvestro e Campiglia.

Il comitato , fino da subito collegato alla rete dei Comitati di Asor Rosa, ebbe immediata visibilità sulla stampa e ottenne dall’allora Ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli che fosse avviata una procedura di apposizione di vincolo paesaggistico su una vasta area, rinviando così l’inizio dei lavori e obbligando all’elaborazione di un nuovo progetto ( oggi già sottoposto e approvato dalla Soprintendenza.).

Questo tuttavia non sposta il problema che cioè “ in quell’area non si deve costruire” e che , inoltre , non sono stati chiariti i dubbi sulla reale destinazione delle costruzioni.

Il miraggio di un presunto rientro economico e la miopia verso altre soluzioni più idonee al contesto e senza consumo di suolo ( come per esempio ‘l’albergo diffuso’) rendono difficile una vera opera di sensibilizzazione dell’amministrazione comunale e della cittadinanza. Così come per l’altro grande scempio che è la distruzione  delle montagne ad opera delle intorno alla rocca medievale di San Silvestro.

Se lo riterrà opportuno, i suoi tecnici troveranno tutte le spiegazioni nel nostro sito.

Certi della sua sensibilità e interesse verso questo tipo di problemi

Le inviamo i nostri migliori saluti

Alberto Primi
Portavoce del Comitato per Campiglia

Campiglia Marittima, 12 giugno 2008

La notizia come appare su il Tirreno del 26.06.2008:

Appello del comitato a Bondi per le villette a

Il comitato per Campiglia ha scritto una lettera al ministro dei beni culturali Sandro Bondi per denunciare «la politica urbanistica del Comune di Campiglia ed in particolare la previsione comunale di costruire una Residenza turistica alberghiera di 53 villette ai piedi del borgo medievale in un paesaggio rimasto straordinariamente quasi intatto nei secoli, che collega Campiglia con il Parco archeominerario di san Silvestro». Il comitato, collegato alla rete dei Comitati di Asor Rosa, ottenne l’assicurazione dall’allora ministro dei beni culturali Rutelli che fosse avviata una procedura per l’apposizione del vincolo paesaggistico su una vasta area, e il rinvio dell’inizio dei lavori. Con la lettera a Bondi si cerca di richiamare l’attenzione «sulla negatività del progetto della Fonte di Sotto».

Per il comitato il turismo «dovrebbe essere perseguito adottando soluzioni più idonee al contesto e senza consumo di suolo (come per esempio “l’albergo diffuso”) e con una politica territoriale più coerente, diversa da quella che ha prodotto il grande scempio rappresentato dalla distruzione delle montagne ad opera delle intorno alla rocca medievale di San Silvestro. «Vista la difficoltà e l’impossibilità di avere risposte esaustive dall’amministrazione comunale – conclude il comitato – non resta che sollecitare l’intervento del ministro per la tutela di un bene prezioso come il patrimonio culturale e ambientale».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.