1

«Ampliare la rete fabbrica del cittadino» M5S

Da tempo ormai nel comune di Campiglia Marittima è stata messa a disposizione dei residenti l’applicazione “Fabbrica del cittadino” mediante la quale è possibile effettuare delle segnalazioni direttamente all’amministrazione comunale per invitarla a farsene carico, nell’ottica di semplificare le relazioni tra cittadini e pubblica amministrazione.

 

«Riteniamo che si tratti di uno strumento le cui potenzialità non vengano sfruttate a pieno – scrivono i Portavoce Consiglieri Comunali del Movimento Cinque Stelle Daniele Fioretti e Cristina Chesi – infatti potrebbe essere utilizzato per fini ben più di larghe vedute, mettendo a disposizione dei cittadini ma anche dei turisti che decidano di soggiornare presso il nostro comune, una pluralità di informazioni per scoprire e vivere il paese, con la possibilità di accedere a luoghi, servizi o eventi che diverrebbero grazie all’uso dell’applicazione prossimi all’utente con grande facilità e intuizione.» 

«Si potrebbe dare la possibilità a tutti – continuano gli esponenti del movimento penstellato – di essere sempre aggiornati sulle comunicazioni relative alla protezione civile, viabilità oppure comunicazioni istituzionali, in tempo reale. Questo importante strumento potrebbe anche essere funzionale a uno sviluppo economico del territorio, infatti si potrebbero inserire al fine di promuovere le attività commerciali del comune, riferimenti a negozi, ristoranti, alberghi con la relativa possibilità di prenotare un tavolo o un soggiorno». 

Fioretti e la Chesi chiudono: «Si tratterebbe di un servizio utile per i turisti ma anche per i cittadini, che potrebbero interagire ancora più facilmente coni servizi e gli uffici comunali. Sarebbe un’ottima occasione per mettere la tecnologia al servizio di tutti per rendere il Comune di Campiglia Marittima sempre più accessibile e al passo con i tempi».

La Nazione 15.3.2017