Attuale »

14 Novembre 2019 – 13:23 |

Rilasciata dal Comune l’autorizzazione alla società per completare l’estrazione di poco meno di 3 milioni di metri cubi di materiale.
Altri tre anni per mettersi in pari. È la proroga concessa dal Comune di Campiglia Marittima a Sales Spa per …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

Incrocio pericoloso: lettera aperta al Sindaco di San Vincenzo + risposte

Inserito da il 5 Novembre 2019 – 08:59Nessun Commento

L’innesto tra la SP39 e la SP20 che porta all’ingresso alla nuova Aurelia, alla zona industriale di sud e a Campiglia Marittima, è totalmente privo di segnalazione luminosa in grado di rendere sicuro il punto d’innesto.

 

L’installazione di un punto luce su palo fa parte della manutenzione della strada e quindi, secondo una lettura rigida del Codice della Strada varrebbe la regola per cui ogni strada ha un suo Ente proprietario, che esercita i poteri e i compiti elencati nell’arcinoto articolo 14 del Codice della Strada. Quindi sembrerebbe che sia la Provincia, l’Ente al quale richiedere la realizzazione dell’opera in nome della sicurezza.

D’altra parte in un caso analogo in un Comune in Piemonte che voleva fare un’opera su un tratto di strada provinciale che insisteva sul suo territorio, la Corte dei Conti nel 2016 ha risposto al quesito posto dal Comune sull’ammissibilità dell’opera da parte del Comune stesso, dicendo che purché le finanze esistano e i due interessati coordinino le rispettive azioni, non si ravvisano ostacoli o impedimenti di sorta.

(link: http://www.entionline.it/j17/TEC/2016_DelCCPiem29_Manutenz.pdf)

“Significativo il ragionamento svolto dai giudici contabili, perché mette a confronto le ‘regole’ con i ‘principi’; facendo prevalere, com’è giusto che sia, questi ultimi.”

“Il principio, tra l’altro di livello costituzionale, è che il Comune è comunque tenuto, in via generale, a realizzare gli interessi della comunità locale. Il Comune, come ricordano tutti i manuali, è al primo posto fra gli enti territoriali che costituiscono la Repubblica: il più vicino alla cittadinanza e quello con le più ampie attribuzioni.” (tratto dal sito Auto & Autostrade)

Il Comitato per Campiglia chiede allora che il Comune di San Vincenzo si attivi per realizzare l’opera, qualora la Provincia non dimostrasse l’intenzione di eseguirla direttamente con finanze proprie. E a maggior ragione se il criterio descritto fa già parte della prassi e del rapporto tra Provincia e Comune in casi come questo. Quel che è certo è che la situazione attuale all’incrocio è molto pericolosa.

Restiamo in attesa di una gradita risposta e inviamo distinti saluti.

Campiglia Marittima 4 novembre 2019

Comitato per Campiglia
Alberto Primi

Lettera aperta mandata al sig. Alessandro Massimo Bandini, Sindaco del Comune di San Vincenzo (LI)

 

Risposta del Sindaco di San Vincenzo:

Risposta della Polizia municipale di San Vincenzo:
“(…) dell’installazione di corpi illuminanti (…) dovrebbe piuttosto farsi carico l’Amministrazione Comunale di Campiglia Marittima (…)”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.