Attuale »

10 Dicembre 2019 – 09:45 |

Al porticciolo di Baratti è in corso la realizzazione di nuove rimesse per attività di nautica da diporto.
Tutto ciò risale al caso del Piano Particolareggiato di Baratti e Populonia che il Comune fece redigere nel …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Attuale

INTERPELLANZA sullo stato di abbandono della Stazione di Campiglia M.ma (Gruppo 2019)

Inserito da il 23 Settembre 2019 – 18:07Nessun Commento

Ecco il contenuto dell’interpellanza che il Gruppo 2019 ha mandato al Sindaco e Presidente del Consiglio comunale Dr.ssa Alberta Ticciati:

Premesso che

La M.ma è il nodo fondamentale dei collegamenti della Val di Cornia e con l’Elba;

Gli interventi di riqualificazione che si sono succeduti sia all’esterno della stazione sia sulle stesse strutture ferroviarie, non hanno rafforzato l’identità dei luoghi e sono destinati a deteriorarsi rapidamente poiché la stazione è priva di presidi;

Considerato che

È indispensabile garantire sempre e comunque i servizi essenziali, a partire dai servizi igienici, ai molti cittadini in transito dalla Stazione e non solo in predeterminate fasce orarie come quella prevista attualmente, dalle ore 6.00 alle ore 20.00. La definizione di tale fascia oraria esclude la possibilità per i viaggiatori di usufruire dei servizi igienici nelle ore serali, nonostante il servizio sia automatico e reso disponibile al costo, comunque considerevole, di 1 euro.

La  chiusura dei bagni, antecedente i lavori di riqualificazione, ha costretto il bar esterno alla stazione a sopperire alla carenza del servizio con inevitabili ripercussioni sull’attività

Episodi come questi determinano un danno d’immagine per l’intero territorio

Molti locali della stazione risentono dell’abbandono dovuto all’assenza di personale viaggiante e del presidio polfer

Il degrado della stazione è conseguenza anche di piccole e grandi questioni urbanistiche del tessuto circostante

  • La crescita urbanistica priva di logica degli ultimi anni ha consegnato un quadro fatto di abbandono e disomogeneità con aree industriali in gran parte abbandonate, aree residenziali e a servizi prive di identità,
  • Le opere di urbanizzazione delle recenti lottizzazioni sono in degrado quando non palesemente incomplete,
  • Non è mai stato affrontato seriamente il problema di un collegamento ciclopedonale della stazione con Venturina che sembra ancora oggi estremamente distante
  • Manca ogni indicazione per visitatori e turisti che definisca le grandi potenzialità del comune di Campiglia e della Val di Cornia.

Il Gruppo 2019 chiede

Quali rassicurazioni l’Amministrazione abbia ricevuto da RFI circa la rivitalizzazione della stazione, con quali interventi e in quali tempi

Se l’Amministrazione intenda avviare un percorso con gli altri Comuni della zona per il rilancio della stazione che serve l’intera area.

Con osservanza

Per il Gruppo 2019
Nicola Bertini

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.