Attuale »

11 Ottobre 2019 – 13:41 |

La linea unanime del consiglio comunale di Campiglia da tradurre in osservazioni sia tecniche che politiche.

Il consiglio comunale ha dato mandato agli uffici affinché producano «le necessarie osservazioni, sia tecniche che politiche, al Piano regionale cave». …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Recente CxC

Sul futuro della Fonte di Sotto chiediamo chiarimenti al sindaco (Gruppo 2019)

Inserito da il 16 Luglio 2019 – 15:51Nessun Commento

Sulla lottizzazione mai attuata alla Ticciati afferma che bisogna capire se la previsione è “attuale o attuabile”. 
Se non bastano venticinque anni di niente e un fallimento per capire che la previsione, di un quarto di secolo fa, non è né attuale né attuabile, ci domandiamo quale sorta di dimostrazione sia necessaria.

Leggi anche: Fonte di Sotto, va all’asta il terreno di Borgo Novo 16.7.2019

Nel nuovo Piano Strutturale, che a nostro parere deve essere costruito su tutta la Val di Cornia e non spezzato tra Campiglia e Piombino da un lato e gli altri dall’altro, l’indirizzo fondamentale per Campiglia deve essere la riqualificazione dell’esistente. Del borgo ovviamente, che merita altra attenzione e cura, della parte nuova che deve rafforzare il legame col borgo e acquisire identità, e delle splendide campagne e del sistema dei parchi che circondano il capoluogo.

Di lottizzazioni tanto improponibili da non essere state realizzate neppure nel pieno della smisurata crescita dell’edilizia del periodo a cavallo dei due millenni, nonché dannose perché dilatano il tessuto urbano depotenziando ulteriormente il borgo, non c’è evidentemente bisogno.

Non capiamo quali approfondimenti e studi siano necessari per acclarare ciò che è già così evidente.

Via le previsioni impossibili e dannose, concentriamoci sui problemi concreti del nostro tessuto urbano e della necessità bdi qualificarlo e di valorizzarlo.

Gruppo 2019

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.