Attuale »

4 Dicembre 2019 – 09:42 |

Certo non nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane.
L’Amministrazione comunale di Massa ha recentemente annunciato di voler riaprire ben sette cave di marmo, incurante di critiche e perplessità.

Tags: Cave

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Last minute: Variante ex Comer (Gruppo 2019)

Inserito da il 1 Febbraio 2019 – 20:16Un commento

Il Comune di Campiglia è senza un piano urbanistico operativo.

L’ultimo è scaduto nel 2016 con un bilancio fallimentare:

  • 9 alloggi realizzati contro i 387 previsti,
  • 38 posti letto in fase di realizzazione contro i 164 previsti,
  • 3,9 ettari di aree produttive impegnate contro 33 ettari previsti.

A crescere, invece, sono stati  gli alloggi invenduti, i capannoni vuoti e i negozi chiusi.

Ad agosto del 2018 il Comune ha deciso di avviare una variante generale al Piano strutturale approvato nel 2007. La motivazione è cha la crisi ha cambiato il quadro economico della zona e che bisogna riconsiderare tutte le scelte fatte.

Verissimo.

C’era da attendersi un impegno serio per capire le ragioni dei tanti fallimenti urbanistici. Nulla di tutto questo è avvenuto, ma per l’ex Comer a Caldana la maggioranza a guida PD ha dimostrato di avere già le idee chiare.

Fallito il proposito di farci costruire 30 alloggi, la soluzione che ha ritenuto meglio rispondente ai bisogni di Venturina è quella di farci realizzare due medie strutture di vendita alimentare e/o non alimentare di 1.300 metri quadrati, oltre agli spazi per depositi, magazzini, attività commerciali, direzionali e di servizio in genere.

Ci chiediamo se davvero il capannone dell’ex Comer ha profili d’emergenza e di criticità superiori a quelli dei capannoni vuoti alla stazione, alla Monaca o al capannone in disfacimento lungo via Cerrini; se davvero Venturina ha l’urgenza di dotarsi di due nuove strutture di vendita a Caldana mentre chiudono i negozi nel centro; se i capannoni e i parcheggi del nuovo centro commerciale, tra le terme e i laghetti di Tufaia, siano davvero la soluzione più opportuna per valorizzare quella zona.

Noi abbiamo ben presente il dramma della crisi, ma quella di tutti. Solo partendo dai bisogni di tutti, imprese e comunità,  sarà possibile trovare le soluzioni migliori per affrontare le tante difficoltà che abbiamo. Per questo serve un piano urbanistico organico. Così non è stato. Senza aver rinnovato il piano scaduto e senza aver messo a punto nessuna strategia per il prossimo piano strutturale, a pochi mesi dalle elezioni la maggioranza PD ha già deciso tutto, ma solo per la ex Comer.

Gruppo 2019

Print Friendly, PDF & Email

Un commento »

  • stefano ha detto:

    una variante decisa e approvata in tutta fretta prima di maggio per evitare il degrado della porta nord di Venturina. Ma davvero credono di prenderci in giro così facilmente? Perchè non una allora per via Cerrini? Oppure una per la zona Stazione.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.