Attuale »

4 Dicembre 2019 – 09:42 |

Certo non nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane.
L’Amministrazione comunale di Massa ha recentemente annunciato di voler riaprire ben sette cave di marmo, incurante di critiche e perplessità.

Tags: Cave

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Come si circolerà nel centro di Venturina Terme?

Inserito da il 31 Maggio 2018 – 21:25Nessun Commento

Comunicato della lista civica Comune dei Cittadini e del Movimento 5 Stelle

A pochi giorni dal termine dei lavori ci sono ancora incertezze sull’ennesima sistemazione della ZTL di . Cittadini e commercianti s’interrogano su come sarà riorganizzato il traffico nel centro urbano a seguito degli interventi in corso in Via Indipendenza che prevedono nuovi arredi urbani e la pedonalizzazione di un brevissimo tratto, dall’ingresso di Largo Sbarretti a Via Mazzini, che richiede tuttavia una riorganizzazione complessiva della viabilità alla quale l’amministrazione non sembra aver pensato in modo adeguato.

Il progetto esecutivo approvato dalla Giunta nell’ottobre 2017 e appaltato agli inizi del 2018 prevede questo: lasciare la strada aperta al traffico per chi proviene da nord per proseguire poi verso via Trieste, dando la possibilità di rientravi da via Fratelli Bandiera, oggi chiusa, per poter poi procedere verso l’uscita lato Follonica.

Nel progetto si legge anche che “sarà realizzata una viabilità condizionata che permetterà il transito su via Indipendenza verso via Mazzini, viabilità controllata e regolamentata da un varco da telecamere”.  Non ci sono indicazioni su come avverrà la regolamentazione di questa viabilità che, in ogni caso, richiede il mutamento del senso di marcia di via Mazzini. Altro non è dato sapere.

Sarà davvero questa la soluzione finale? L’amministrazione, dopo aver avviato le procedure per l’affidamento dei lavori, di fronte alle proteste di cittadini e commercianti, ha già modificato più volte il progetto esecutivo. Le proteste e le insoddisfazioni restano.

Ci dobbiamo attendere altre modifiche? Quello che è certo è che il progetto approvato dal Comune, come i precedenti, non ha affrontato in modo organico il tema del riordino della viabilità del centro di Venturina Terme. Se si vuole pedonalizzare davvero anche solo un tratto di Via Indipendenza è indispensabile, prima e non dopo, affrontare il tema del riordino complessivo della viabilità urbana e dei parcheggi per consentire di accedere a quello che dovrebbe essere il luogo più frequentato, con negozi e servizi in grado di attrarre pubblico e vita sociale.

Per ottenere questo risultato occorrono piani urbanistici che affrontino seriamente la riorganizzazione degli spazi e degli edifici di quella parte del paese. Cosa che questa e le precedenti amministrazioni hanno ignorato perché interessate più alle espansioni edilizie in zone periferiche, anche quando era chiarissimo che era crollata la domanda ed esistevano case invendute e capannoni vuoti.

Le opposizioni in Consiglio Comunale hanno chiesto più volte questo impegno, ma nulla si è mosso. Oggi paghiamo le conseguenze di questi ritardi con l’ennesimo progetto (220.000 euro di spesa) che rischia di lasciare le insoddisfazioni e probabilmente aggraverà ancora di più lo stato di una zona del paese che meriterebbe ben altra attenzione e capacità amministrativa.

A giudicare negativi gli interventi realizzati nella ztl di Venturina Terme non siamo solo noi, ma lo stesso progetto che la Giunta ha approvato nel quale sta scritto testualmente che “l’intervento di rifacimento dell’arredo urbano realizzato nei primi anni 2000 ha di fatto aggravato la situazione, realizzando infatti un ibrido carrabile-pedonale che ha contribuito a produrre forti squilibri e tensioni nella struttura di questa area”. La nostra valutazione è che si stia proseguendo esattamente sulla stessa via.

Comune dei Cittadini
Movimento 5 Stelle

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.