Attuale »

17 Febbraio 2020 – 13:30 | Un commento

L’ex sindaco Anselmi replica a Palombi: «Nel 2013 sono stati solo previsti dei manufatti tra l’altro diversi da quelli costruiti. Dopo è arrivato tutto il resto»
«Dispiace dover confutare le affermazioni dell’assessore all’urbanistica del Comune di Piombino …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

Que viva Attila !!!

Inserito da il 30 Marzo 2018 – 20:55Nessun Commento

A tempo di record, l’edificio pericolante di Via Dini, vicino a Piazza Paolini,  è stato demolito con il vecchio criterio di lasciare dentro le macerie e di tombarle, senza (temiamo) neppure fare un rilievo dell’edificio che era proprietà di Carlo Boldrini negli anni ’20 dell’Ottocento.

 

Alla fine dei percorsi partecipativi e degli approfondimenti culturali, il Comune di Campiglia ha trovato finalmente la sua vera vocazione e ispirazione per intervenire nel risanamento e valorizzazione del . L’idea purtroppo non è nuova e viene da lontano, infatti esattamente ottantuno anni fa si leggeva:

“Migliaia di persone sono andate raccogliendosi nella piazza che ci appare anche più vasta in seguito alle felici opportunissime demolizioni volute dal Duce per il risanamento delle zone circostanti la Basilica” (così Giulio Castelli su la Stampa del 29 marzo 1937) ***

Evidentemente la politica del “piccone demolitore”  negli amministratori e nei tecnici del Comune di Campiglia non è mai tramontata.

Considerando poi lo stato di manutenzione del patrimonio pubblico (e anche privato) del centro antico, il Comitato per Campiglia invita cittadini, ospiti e turisti a visitare l’antico borgo prima che sia troppo tardi.

Comitato per Campiglia
Arch. Alberto Primi

 

 

Clicca sulle foto per ingrandirle

*** Guarda il video “Il piccone demolitore e risanatore della Roma fascista” (CinecittaLuce):

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.