Attuale »

23 Settembre 2019 – 08:37 |

Ecco il contenuto dell’interpellanza che il Gruppo 2019 ha mandato al Sindaco e Presidente del Consiglio comunale Dr.ssa Alberta Ticciati:

Premesso che

sul comparto della Fonte di Sotto esisteva una previsione urbanistica ormai scaduta per la realizzazione …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Le imprese del turismo fanno rete «Promuoviamo la Val di Cornia»

Inserito da il 24 Dicembre 2017 – 13:30Nessun Commento
Una rete di imprese e un unico obiettivo. Raccontare, promuovere e commercializzare turisticamente il territorio della Val di Cornia. La rete di imprese “Toscana Costa Etrusca”, dopo aver costituito il primo gruppo di diciassette operatori tra pubblico e privato, ha presentato giovedì 21 dicembre ai suoi soci e ai nuovi che vogliono entrare il programma per il 2018.

Si tratta di un primo percorso formativo con l’obiettivo di identificare una strategia turistica. La rete, costituita nel 2015 sulla base di un progetto condiviso tra Parchi, coordinamento degli assessori al , ha visto fino a oggi l’adesione di imprese che operano nel settore turistico e rappresentano il territorio, spaziando dal villaggio turistico all’agriturismo, dallo stabilimento balneare a quello termale, dall’albergo alla società di servizi turistici finalizzata alla commercializzazione o alla tecnologia informatica.

Per il 2018 dunque sono state individuate tutta una serie di impegni e di azioni concrete. «Il primo impegno – specifica il vicesindaco di Piombino Stefano Ferrini, presente all’incontro – è quello dell’allargamento della rete e del coinvolgimento di nuovi operatori del territorio per la creazione di un prodotto turistico di area. Si parla di nuove imprese legate al turismo (ricettività, servizi al turismo, ecc.) il cui scopo è quello di fare promocommercializzazione del territorio della Val di Cornia.

Il gruppo va esteso al fine di garantire una maggiore rappresentatività delle imprese del territorio nella rete e di raccogliere maggiori risorse. A gennaio sarà possibile l’ingresso di nuovi soggetti».

«Secondo impegno – continua Ferrini – individuare tramite un bando figure professionali per raccontare la Val di Cornia e tutte le sue opportunità sul portale www.valdicorniaturismo.it (che a breve si chiamerà www.toscanacostaetrusca.it) e sui social, in modo da dare identità turistica al territorio».

Altro obiettivo, conclude il vicesindaco, sarà quello di «organizzare con le imprese aderenti alla rete dei “press tour” per far conoscere a giornalisti e tour operator il nostro territorio. Attivare inoltre un abbonamento presso una software House per una piattaforma di commercializzazione delle imprese e dei pacchetti turistici da offrire. Infine promuovere forme di integrazione tra le imprese della rete e le società sportive per sviluppare concretamente il segmento del turismo sportivo».

Tra le azioni da valutare anche la partecipazione a un bando regionale per l’innovazione, in scadenza a marzo 2018 per il sostegno all’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese, stage formativi per giovani del territorio.

Il Tirreno 24.12.2017

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.