Attuale »

18 Settembre 2020 – 21:01 |

PROTOCOLLO DI INTESA PER IL RECUPERO E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO AMBIENTALE, INDUSTRIALE, ARCHEOLOGICO E CULTURALE DELL’AREA MONTE CALVI, CAMPIGLIA M.ma
Nell’incontro pubblico di lunedì 14 settembre, il sindaco di Campiglia, d.ssa Ticciati, ha illustrato i …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Cultura, storia

Il Parco di San Silvestro ricorda Francovich

Inserito da il 3 Agosto 2017 – 13:30Nessun Commento

Si inaugura la mostra dedicata al professore che per primo intuì di trasformare l’intera area.

Domani alle ore 18. 30 al Parco archeominerario di San Silvestro verrà inaugurata la mostra “Riccardo Francovich. Conoscere il passato, costruire la conoscenza” dedicata al grande archeologo fondatore dell’ medievale, precursore dell’utilizzo delle tecnologie informatiche.

È proprio grazie all’intelligente ricerca che Riccardo Francovich intraprese a San Silvestro che è potuto nascere il primo parco archeominerario italiano, a sua volta parte costitutiva del più vasto sistema dei della Val di Cornia alla cui costruzione Francovich contribuì con tenacia scientifica e passione civile.

Rocca San Silvestro rappresenta quindi il luogo ideale per ospitare la mostra itinerante realizzata dall’Università di Siena in occasione del decennale dalla sua scomparsa. «Nel 1984 la prima campagna di scavi a Rocca San Silvestro; per dodici anni siamo tornati a scavare lassù, sotto la guida esperta di Riccardo Francovich, un giovane e appassionato professore universitario, che fin dal primo giorno riuscì a trasmetterci quell’entusiasmo e quella passione che hanno poi ereditato tutti coloro che si sono avvicinati a questo territorio e alla rocca, scoprendone il fascino irresistibile» racconta Silvia Guideri, allieva del prof. Francovich e oggi direttore dei parchi e musei del sistema.

«Da quella tenace ricerca, avviata a Rocca San Silvestro nel 1984, si può dire sia nato il progetto del parco, un progetto nel quale archeologia, paesaggio ed economia si sono uniti inscindibilmente in una dimensione della ricerca scientifica che si è rivelata strategica per il territorio, quella stessa dimensione che Riccardo Francovich ci ha insegnato ad amare e da cui tutti noi abbiamo tratto conoscenze, metodo e valori».

Il primo scavo estensivo in Italia di un sito fortificato medievale, iniziato negli anni Ottanta, l’apertura del primo parco archeo-minerario negli anni Novanta, l’archeologica come risorsa per la valorizzazione del territorio. Sono questi tre elementi che potrebbero delineare con grande sintesi il significato degli studi e delle pubblicazioni di Riccardo Francovich, fondatore dell’archeologia medievale in Italia e in Europa come disciplina matura e autonoma.

L’avvio di studi incentrati sull’archeologia dell’ambiente, del paesaggio, sulla storia sociale delle tecniche, coincise con un forte interesse nel coniugare il lavoro dell’archeologo con quello di altre discipline scientifiche. Per questo si fece promotore dell’utilizzo delle archeometrie, attivando innovative collaborazioni con vari enti di ricerca e contribuendo a realizzare nell’Ateneo di Siena un laboratorio all’avanguardia per quei decenni. E proprio la testimonianza scientifica di Francovich, il suo lascito culturale, il metodo trasmesso agli allievi, la passione sono protagonisti della mostra.

All’inaugurazione della mostra parteciperanno Jacopo Bertocchi vicesindaco di Campiglia Marittima, Francesco Ghizzani Marcìa presidente della società Parchi Val di Cornia, Giovanna Bianchi professoressa dell’Università di Siena, Richard Hodges presidente dell’American University at Rome e Salvatore Settis Accademico dei Lincei. Durante l’evento sono previste letture di brani di opere di Riccardo Francovich a cura di Daniele Gargano e Elisa Cecilia Langone.

Info. Informazioni e prenotazioni: tel. 0565 226445 – prenotazioni@parchivaldicornia. it – www. parchivaldicornia.

Il Tirreno 3.8.2017

 

Leggi anche: Ma quando rispetteranno il sogno di Riccardo Francovich? 2.8.2017

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.