Attuale »

10 Dicembre 2019 – 09:45 |

Al porticciolo di Baratti è in corso la realizzazione di nuove rimesse per attività di nautica da diporto.
Tutto ciò risale al caso del Piano Particolareggiato di Baratti e Populonia che il Comune fece redigere nel …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Tirrenica: no all’autostrada, sì alle quattro corsie

Inserito da il 10 Aprile 2017 – 09:00Nessun Commento

La mappa delle nuove priorità fissate nell’«allegato infrastrutture» al Def , il documento di finanza pubblica che sta per essere approvato dal consiglio dei ministri, regala alla Toscana qualche certezza in più sul fronte delle sue principali arterie viarie che vengono inserite fra le priorità nazionali.

Le anticipazioni hanno anche lasciato filtrare lo stop alla costruzione di almeno due tracciati autostradali, per il corridoio tirrenico (la Civitavecchia-Livorno) e per la E45. In entrambi i casi il ministro Del Rio sta lavorando per una «project review con valutazione delle possibili alternative, incluso la riqualificazione dell’attuale infrastruttura extraurbana principale». 

«Per quanto riguarda la costruzione del corridoio autostradale tirrenico – commentano il governatore Enrico Rossi e l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli – la notizia positiva è che per la prima volta esso viene inserito tra le direttrici fondamentali del Paese: questo significa che si farà e che, come andiamo ripetendo da diversi anni, quattro corsie dovranno collegare Roma con Livorno».

In attesa di avere il testo definitivo del decreto i vertici regionali chiariscono: «Che si tratti di corsie autostradali o di altro tipo a noi questo poco importa». Bene intanto l’investimento da 120 milioni di euro per la sistemazione della variante Aurelia da parte di Anas per il tratto da Rosignano a Grosseto.

Un’unica preoccupazione specificano sia il governatore che l’assessore: «Per il collegamento da Grosseto fino ad Ansedonia, siamo già in fase di revisione del progetto ed è in corso la conferenza dei servizi sul tracciato. L’importante è che non si perda altro tempo e che si arrivi rapidamente alla conclusione dell’opera».

Sul fronte della Tirrenica esulta intanto il capogruppo del Pd in Regione, Leonardo Marras: «Se confermate, queste anticipazioni sono in linea con le richieste del Pd maremmano: rivedere il progetto affinché non costituisca un danno al territorio e valutare la gratuità del pedaggio per chi vive all’interno del tracciato».  

Paola Fichera – La Nazione 10.4.2017

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.