Attuale »

20 Febbraio 2020 – 09:34 |

Dopo una prima segnalazione fatta da un nostro lettore nel novembre del 2019 e il conseguente articolo mandato alla stampa da parte del Comitato per Campiglia sulla costruzione in atto di manufatti in legno sulla …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

Si saranno radicate le baracche abbandonate da 10 anni alla Fonte di Sotto?

Inserito da il 30 Marzo 2017 – 13:42Nessun Commento

LETTERA APERTA
Al Sig. Sindaco del Comune di Campiglia Marittima

Oggetto: Legittimità di presenza di baracche di cantiere nell’area della ex Lottizzazione alla .

Il 4 settembre del 2015 il Comitato per Campiglia chiedeva al Settore Assetto del Territorio se fosse legittima la presenza alla Fonte di Sotto di cinque baracche di cantiere con una superficie pari se non superiore all’edificio esistente, quando ormai la Lottizzazione Fonte di Sotto per realizzare una RTA era decaduta da tempo.

La domanda non era, e non è, oziosa nel quadro di riqualificazione del visto l’impatto negativo che questi manufatti determinano specialmente su chi visita la Rocca.

A questa lettera fu risposto il 7 ottobre 2015 che il Comune non conosceva l’effettiva proprietà e/o titolarietà dell’area visto che la società proprietaria era in liquidazione, e conseguentemente non poteva agire.

Il Comitato rispondeva il 23 ottobre 2015 richiedendo di rispondere, indipendentemente dalla proprietà, se era ammissibile la presenza delle baracche e il conseguente impatto negativo.

Alla mancata risposta seguì un sollecito il 1 febbraio 2016 e un’altro il 12 aprile 2016.

Poiché nel frattempo la proprietà è stata da tempo messa all’asta almeno due volte, ne consegue che il nome del liquidatore ora è ben noto al Comune, se non addirittura il nome del nuovo proprietario.

Il Comitato chiede allora all’Amministrazione di sapere se è stato emesso un ordine di demolizione o rimozione delle cinque inutili baracche, per contribuire alla riqualificazione paesaggistica del Centro antico e in caso di risposta negativa di sapere il perché.

Distinti saluti.

Campiglia Marittima 29 marzo 2017

Comitato per Campiglia
Arch. Alberto Primi

Leggi anche:

Sulla stampa:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.