Attuale »

22 Febbraio 2020 – 18:46 |

Oggi 22 febbraio, tra le 16:00 e le 18:00, nell’ambito della manifestazione “tourismA” finalizzata a far conoscere le potenzialità scientifiche, culturali ed economiche del paese, si è tenuto  a Firenze l’incontro:
PARCHI DELLA VAL DI CORNIA
Gestione …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Bando per 30 alloggi nell’area dell’ex aeroporto: l’amarezza di una cittadina, le spiegazioni del CxC

Inserito da il 13 Marzo 2016 – 14:07Nessun Commento

Nella sua edizione del 8 marzo, il Tirreno ci informa che è in pubblicazione un bando di prenotazione per l’assegnazione di lotti edificabili nell’area Peep “Ex aeroporto” di .

Ecco il bando di prenotazione pubblicato dal Comune di Campiglia Marittima.

La notizia fa reagire Alice Scuderi sulla pagina Facebook del CxC:

Alice Scuderi FB

Reazione di Alberto Primi, presidente del Comitato per Campiglia:

Condivido la reazione di Alice Scuderi alla notizia che il Comune sta pubblicando un bando per  costruire in zona PEEP ex Areoporto 30 nuove abitazioni pur in presenza di tanti appartamenti ancora inutilizzati.

Ma se si fa un poco di conti forse si capisce perché il Comune invece di impegnarsi di più perché gli appartamenti vuoti siano utilizzati preferisce farne costruire di nuovi.

Intanto va sottolineato che la tipologia delle future abitazioni sarà quella di casette a schiea, tipologia che è stata realizzata anche da CAREP e che mi risulta siano state tutte vendute.

Le case vuote si trovano quasi totalmente nei condomini a più piani che evidentemente consumano meno suolo ma sono meno appetibili. Questo dimostra anche o che poco è stato fatto per modificare le abitudini abitative o che la pianificazione a blocchi condominiali era estranea a abitudini consolidate. Fatto sta che per costruire casette a schiera di 400 e 300 metri cubi l’una avremo un maggiore consumo di suolo che poco a vedere con l’ Edilizia Economica e Popolare.

Un’altra ragione alla base della scelta di costruire 30 nuovi appartamenti potrebbe essere anche il tentativo di fare un poco di cassa da parte dell’Amministrazione.

Basandosi sui dati riportati dalla stampa risulta infatti che gli acquirenti, su mq.6.025 di superficie dei lotti dovranno pagare circa € 101.822 per la concessione delle aree, e per 10.600 metri cubi dovranno versare € 562.330 per realizzare le urbanizzazioni primarie (strade, parcheggi, fognature, illuminazione pubblica, reti varie) e € 518.976 per le urbanizzazioni secondarie (contributi per edilizia scolastica, religiosa, sportiva, ecc). Considerando che a parte le strade e reti che dovranno essere realizzate, il resto va a supportare servizi già esistenti, e si può valutare che al Comune resterà una cifra a disposizione interessante.

Se il Bando andrà a buon fine, c’é da chiedersi se il Comune farà anche qualcosa per ridurre il numero delle abitazioni invendute, magari per affrontare situazioni temporanee di disagio abitativo in cui si trovano molte famiglie e cittadini in genere al di là del progetto di coohausing promosso dall’amministrazione.

Comitato per Campiglia

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.