Attuale »

4 Dicembre 2019 – 09:42 |

Certo non nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane.
L’Amministrazione comunale di Massa ha recentemente annunciato di voler riaprire ben sette cave di marmo, incurante di critiche e perplessità.

Tags: Cave

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

Urbanistica a Campiglia: domande al sindaco

Inserito da il 16 Febbraio 2016 – 10:13Nessun Commento

 Oggetto: Varianti di Anticipazione al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico.

E’ imbarazzante constatare ancora una volta che ad un documento in cui il Comitato per Campiglia critica la scelta fatta dal Sindaco di prendere in considerazione, oltre agli obbligatori adeguamenti a leggi regionali, varianti di anticipazione al Regolamento Urbanistico (che scadrà tra quattro mesi) su richieste di privati, e in cui si mettevano in evidenza i rischi che una eventuale approvazione delle richieste avrebbe portato sul futuro Regolamento urbanistico (ora chiamato Piano Operativo), si sappia rispondere solo con frasi fatte come “I no a prescindere non fanno parte del nostro modo di governare”.

         Purtroppo elle dichiarazioni riportate nella stampa non abbiamo trovato alcuna risposta e neppure nell’intervento dell’associazione CAMBIAVERSO visto che in pratica si limita a dichiarare senza se e senza ma, senza però dimostrarlo, che le Varianti Urbanistiche sono quasi una medicina universale che curerà i mali dell’economia locale.

Urbanistica domande

         La mancanza di risposte pertinenti alle domande del Comitato, dovuta forse ad una loro poca chiarezza, ci convincono a riformularle in maniera più semplice e comprensibile:

1)   È stato valutato il rischio che uno spostamento dei confini dell’abitato di Venturina per ampliare il centro commerciale a La Monaca, possa rappresentare un precedente che porterà ad ulteriori ampliamenti in difformità ai principi contenuti nel PIT regionale?

2)   Per capire se l’affermazione di migliaia di metri cubi di nuove costruzioni paventate dal Comitato è priva di fondamento, come sostenuto dal Sindaco, è possibile conoscere il volume previsto dalla Variante a La Monaca?

2)   E’ stato valutato il rischio che l’approvazione oggi di una variante di anticipazione per soddisfare la richiesta di un cittadino di costruire due abitazioni in area già densamente edificata, rappresenti un precedente per cui sarà molto difficile negare domani ad altri la possibilità di realizzare nuove costruzioni indipendenti in seconda schiera ?

3)   E’ stato valutato il rischio che l’accoglimento della richiesta di utilizzare i volumi esistenti sulla proprietà ex COMER per realizzare un centro di media distribuzione e uffici, possa mettere in crisi le previsioni del R.U sulla cosi detta Porta Nord e sull’insediamento previsto a Tufaia? Data la qualità della previsione attuale questo non sarebbe un gran male, ma quel che è peggio, non esistendo un utilizzatore certo di questi nuovi edifici, si è valutato il rischio di aumentare la già troppo ricca dotazione di stanzoni e uffici vuoti a Venturina?

4)   Al di là del lavoro, sempre a tempo determinato, per le imprese edili che realizzeranno gli eventuali fabbricati oggetto delle Varianti, è stato valutato quali possono essere i reali benefici in termini di realizzazione di nuovi posti di lavoro e quali possono essere le ricadute negative, sempre in termini di posti di lavoro, sulle attività esistenti nel centro e di conseguenza sulla vitalità del centro stesso, tenendo conto che le uniche attività che sono specificatamente indicate in maniera non generica, sono solo in una parte dell’ insediamento richiesto a La Monaca??

5)   Visto che secondo la Delibera di Giunta Comunale, il Comune spenderà circa 10.000 euro unicamente per far eseguire le indagini geologiche e idrogeologiche indispensabili a mandare avanti la richiesta di ampliamento a La Monaca, è vero che se il Consiglio Comunale respingesse questa richiesta di Variante, la somma sarebbe stata spesa inutilmente creando un danno all’erario comunale?

Augurandoci di essere stati abbastanza chiari e di potere avere a breve delle risposte circostanziate, inviamo distinti saluti.

Campiglia Marittima 15 Febbraio 2016

Comitato per Campiglia
Arch. Alberto Primi

Leggi anche:

 L’urbanistica a Campiglia: chiedete e vi sarà dato (parte 2) 31.1.2016

 L’urbanistica a Campiglia: il sindaco risponde al Comitato 6.2.2016

– L’urbanistica a Campigla: il CxC replica al sindaco 7.2.2016

Sulla stampa:

Stile Libero 

Qui News Val di Cornia

– Il Tirreno 20.2.2016:

tirreno 20.2

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.