Attuale »

1 Gennaio 2020 – 19:24 |

Johann Sebastian Bach Arioso Cantata BWV 156
Registrato l’autunno scorso nella capella della Chiesa di Campiglia.
Grazie a Don Marcello!
No tags for this post.

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

Quid delle recinzioni e baracche abbandonate alla Fonte di Sotto da 9 anni?

Inserito da il 7 Febbraio 2016 – 22:00Nessun Commento

Ennesima lettera inviata al sindaco di Campiglia per chiedere di ripulire l’area della :

Della Lottizzazione “Borgo Nuovo” a la Fonte di Sotto fino ad oggi nulla è stato realizzato e quello che nel 2007 fu denunciato come il rischio di uno sfregio indecente e inutile del paesaggio, si è fortunatamente bloccato.

Grazie alle proteste di tanti, grazie al fatto che non si trattava di una vera struttura ricettiva ma di uno dei numerosi casi di lottizzazione mascherata di seconde case, e grazie ad una crisi economica che ha fatto saltare un mercato immobiliare gonfiato di nuove costruzioni, per ora l’area della Fonte di Sotto non è stata stravolta.

Ma restano le tracce del cantiere mai partito : recinzioni e 5 baracche abbandonate da ormai nove anni che, per chi arriva dall’Aurelia o si affaccia dalla Rocca, risultano ingombrantemente fuori luogo visto che nell’insieme coprono una superficie superiore all’unico vecchio edificio privato lasciato in abbandono.

L1010037.JPG

Il Comitato il 4 Settembre 2015 ha chiesto al Comune cosa intendesse fare di fronte ad una situazione di manufatti abbandonati per i quali normalmente dovrebbe essere emessa una ordinanza di demolizione. In data 7 Ottobre 2015 ci è stato risposto che il Comune non conoscendo la situazione del bene, non ha deciso che provvedimenti prendere.

Il Comitato con una lettera del 25 Ottobre 2015 ha fatto presente che non gli interessava conoscere il proprietario ma che voleva sapere quali provvedimenti avrebbe preso il Comune indipendentemente dal possessore del bene.

Dopo 100 giorni di silenzio, il 26 Gennaio, il Comitato ha sollecitato formalmente una risposta anche perché il rischio di una nuova lottizzazione alla Fonte di Sotto è tutt’altro che scomparso, visto che il Regolamento Urbanistico ancora lo prevede.

Il Comitato per Campiglia sollecita quindi il Comune non solo a prendere una posizione chiara su come ripulire l’area da baracche e altri oggetti abbandonati, ma anche di provvedere con un nuovo Regolamento urbanistico in scadenza nel giugno del 2016, a fare sparire una previsione di nuove edificazioni per mc. 9.000 ancora ad oggi ammesse in un luogo paesisticamente importante come Fonte di Sotto.

Visto che è in corso un percorso partecipativo sul , questa è l’occasione per chiarire cosa fare di una previsione che si configura ancora oggi come una scelta sbagliata e esiziale per la riqualificazione proprio del .

Campiglia Marittima 6 Febbraio 2016

Comitato per Campiglia
Alberto Primi  

Sulla stampa:

Qui news Val di Cornia

Stile Libero

– Nazione 9.2:

nazione 9.2

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.