Attuale »

18 Settembre 2020 – 21:01 |

PROTOCOLLO DI INTESA PER IL RECUPERO E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO AMBIENTALE, INDUSTRIALE, ARCHEOLOGICO E CULTURALE DELL’AREA MONTE CALVI, CAMPIGLIA M.ma
Nell’incontro pubblico di lunedì 14 settembre, il sindaco di Campiglia, d.ssa Ticciati, ha illustrato i …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

L’urbanistica a Campiglia: il sindaco risponde al Comitato

Inserito da il 6 Febbraio 2016 – 21:51Nessun Commento

Le affermazioni e le insinuazioni del Comitato per Campiglia sull’opportunità e i contenuti della ipotesi di variante urbanistica del Comune meritano una replica, se non altro per informare correttamente. La decisione della Giunta di approfondire alcune richieste di variante che riguardano previsioni artigianali, commerciali e turistiche è stata presa per cercare di rispondere in tempi più celeri a istanze che ci paiono meritevoli di approfondimento.

Le varianti non sono ancora nemmeno formalmente avviate in Consiglio comunale. Mi pare un po’ presto per condannare a priori le decisioni, che risponderanno alle nuove normative e non riguardano certo costruzioni in mezzo alla campagna. Forse per trovare previsioni di migliaia di metri cubi in pieno territorio agricolo bisogna guardare altri Comuni, non certo il nostro.

Detto questo i tempi delle pianificazioni sono molto lunghi e le nostre leggi prevedono iter che non possono prescindere da studi, consulenze tecniche specializzate e competenze che hanno un costo elevato in termini economici e tempi lunghi di realizzazione.

Provvederemo sicuramente a fare quello che oggi è denominato Piano operativo, prima però dobbiamo adeguare alla nuova legge il Piano Strutturale per evitare duplicazioni e spese. Gli studi che facciamo oggi, semplicemente saranno patrimonio che ci troveremo già fatto nel prosieguo del lavoro e non certamente spese inutili.

Rispondere più celermente ad alcune richieste (positivamente o negativamente) credo sia di questi tempi anche un dovere delle amministrazioni. Le lungaggini burocratiche non fanno certo bene all’economia e, senza rinunciare alla tutela dell’interesse generale e dei principi di pianificazione pubblica che ci contraddistinguono, le risposte negative a prescindere come propone il Comitato per Campiglia non appartengono al nostro modo di governare.

Ufficio stampa Comune di Campiglia

Leggi anche:
L’urbanistica a Campiglia: chiedete e vi sarà dato (parte 2) 31.1.2016

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.