Attuale »

23 Maggio 2020 – 13:30 |

All’Università del Molise una tesi di laurea magistrale sui Parchi della Val di Cornia. Il 5 maggio si è laureata con lode in Management del turismo e dei beni culturali la dottoressa Manuela Silvestri, che …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

A tutti i soci, sostenitori e simpatizzanti del Comitato per Campiglia

Inserito da il 20 Dicembre 2015 – 18:01Nessun Commento

Percorso partecipativo per la rivitalizzazione e riqualificazione del di Campiglia Marittima.

Lunedì 14 Dicembre 2015 si è riunita la Commissione prevista dal percorso partecipativo finanziato dal Comune e dalla Regione per la rivitalizzazione e riqualificazione del Centro Storico di Campiglia Marittima.

La Commissione è formata da sette membri percorso2con un rappresentante della Maggioranza del Consiglio  Comunale, un rappresentante della Minoranza, un funzionario del Comune, un rappresentante dell’Ente Valorizzazione di Campiglia, un rappresentante dei commercianti del C.C.N.P., un rappresentante del Comitato per Campiglia con il referente per le Comunicazioni (il Capo dell’Ufficio stampa S.ra Luciana Grandi).

Nella prima seduta della commissione, l’Assessore Battaglia ha illustrato con alcune diapositive esplicative la sintesi del percorso (obbiettivi, oggetto, approccio metodologico, dettagli metodologici, funzioni della commissione e risultati attesi):


I membri della commissione sono stati individuati cercando di rappresentare le componenti politiche, produttive e commerciali, culturali e sociali della Comunità e le sue funzioni sono quelle di evidenziare il maggior numero di problemi la cui soluzione dovrebbe portare a interrompere il processo di abbandono e impoverimento socio-culturale del centro e a potenziarne il ripopolamento e la fruizione, non solo nella stagione estiva, da parte di un turismo culturale. Inoltre la commissione dovrà garantire che il percorso partecipativo rispetti il progetto finanziato.

Il progetto prevede che la commissione individui i problemi, successivamente in base a questi dovrà essere formulato un questionario da sottoporre ad un numero ristretto (12) di persone che sono ritenute “informatori chiave” cioé portatori di conoscenze approfondite dei problemi del centro storico e in grado di elaborare proposte. Dalle interviste degli “informatori chiave”, individuati all’interno della Commissione, scaturiranno problemi e proposte che sistematizzati, verranno sottoposti in un incontro chiamato “Palestra della Partecipazione”, a un massimo di 100 partecipanti. In quella occasione oltre a illustrare il lavoro della Commissione e i risultati delle interviste, sarà attivato un dibattito finalizzato a ottenere un contributo per evidenziare ulteriori problemi e proposte. Infine da tutto questo processo deve scaturire un ulteriore incontro collettivo nel quale verranno illustrati i risultati definitivi e soluzioni alternative ai problemi evidenziati, in modo da permettere una votazione di gradimento o meno sui vari temi e proposte. Tutto quanto sinteticamente detto è illustrato nelle slides allegate.

Alla fine del percorso che dovrebbe concludersi in sei mesi (a metà maggio), l’Amministrazione dovrà decidere quali proposte fare proprie alla luce delle priorità, anche finanziarie, del Comune.

Da questo primo incontro è emersa la necessità di continuare a esprimere problemi e proposte come già alcuni soci e simpatizzanti hanno fatto e che Annette ha raccolto su un documento accessibile sul sito del Comitato e su Facebook.

Inoltre si chiede di indicare nomi di persone da proporre tra gli informatori chiave e che siano in grado di esprimere problemi e proposte sui temi trattati dal Comitato e più in generale su quelli del paese.

In sede di Commissione, il Comitato ha posto il problema che i 100 partecipanti alla Palestra della partecipazione, siano  preventivamente informati sui temi e sulle proposte emerse dalla Commissione e dalle interviste in modo da permettere loro un approfondimento prima dell’incontro collettivo. La proposta nasce evidentemente dal metodo sempre usato dal Comitato e basato sulla convinzione che un cittadino non bene informato raramente dà un contributo ragionato e utile alla soluzione di un qualsiasi problema.

Nel corso dei lavori sarà possibile verificare se l’affidarsi ad interviste a 12 soggetti per mettere a punto problemi e proposte è un sistema valido o da mettere a punto.

Pensiamo poi che sarebbe positivo che le riunioni della Commissione (la prossima è il 28 Dicembre) e in genere tutte quelle che saranno necessarie durante il percorso, fossero pubblicizzate e rese aperte al pubblico.

Restiamo in attesa di proposte e suggerimenti per portare avanti al meglio il lavoro.

Grazie e cordiali saluti.

Comitato per Campiglia

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.