Attuale »

23 Maggio 2020 – 13:30 |

All’Università del Molise una tesi di laurea magistrale sui Parchi della Val di Cornia. Il 5 maggio si è laureata con lode in Management del turismo e dei beni culturali la dottoressa Manuela Silvestri, che …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Monte Calvi: dubbi e domande del M5S San Vincenzo

Inserito da il 5 Febbraio 2015 – 09:36Nessun Commento

“Run to the Hill…”

Il  ha un rilievo di 646 m s.l.m. ed è posto per la maggior parte nel comune di Campiglia Marittima, toccando anche San VincenzoCastagneto Carducci e Suvereto. Infatti la vetta ricade all’interno del territorio del comune di San Vincenzo.

È il monte più alto della provincia di Livorno ed è stato riconosciuto anche come sito di interesse comunitario (SIC), per la sua elevata diversità floristica,e faunistica. La vegetazione è tipicamente mediterranea e nella fascia meno elevata (fino a 400 m. di altezza) sono presenti uliveti e macchia mediterranea, ma nell’area si concentrano numerose specie di orchidee spontanee.

In uno studio d’incidenza dell’Ottobre 2013 sul SIC Monte Calvi di Campiglia (IT5160008) commissionato dal Comune di San Vincenzo, si cita testualmente:

“Le possibili interferenze sul SIC dovute all’implementazione dell’ANPIL sono connesse all’incremento della fruizione da parte degli escursionisti nei sentieri descritti nel precedente capitolo.
In particolare i percorsi di attraversamento del SIC sono già in essere e non verranno presumibilmente potenziati per cui non si avrà una significativa modifica in termini di organizzazione dell’area.
Le interferenze ipotizzabili sono quelle già attualmente possibili e riguardano:
– Il disturbo della fauna in termini di rumore;
– Il danneggiamento della flora e degli ecosistemi;
– L’abbandono di rifiuti.”

Cava Monte Calvi

Quanto sopra riportato, può essere in contrasto con l’ipotesi di insediamento/ampliamento di una cava di estrazione?

Leggi tutto su “SanVincenzo5stelle”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.