Attuale »

18 Settembre 2020 – 21:01 |

PROTOCOLLO DI INTESA PER IL RECUPERO E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO AMBIENTALE, INDUSTRIALE, ARCHEOLOGICO E CULTURALE DELL’AREA MONTE CALVI, CAMPIGLIA M.ma
Nell’incontro pubblico di lunedì 14 settembre, il sindaco di Campiglia, d.ssa Ticciati, ha illustrato i …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Rio nell’Elba da il buon esempio: scatta il progetto “Albergo diffuso”

Inserito da il 12 Dicembre 2014 – 13:35Nessun Commento

Oggi il primo incontro previsto dalla giunta De Santi del percorso partecipato.

, primo atto. Parte questo pomeriggio il percorso di consultazione e condivisione del progetto di sviluppo economico sostenibile ideato e proposto dalla giunta guidata dal sindaco Claudio De Santi che gli amministratori intendono avviare con la cittadinanza per vedere a quante persone potrebbero, almeno in teoria, essere interessate al progetto.

L’appuntamento è fissato per questo pomeriggio, alle 15 nei locali del Teatrino comunale. Sono invitati tutti gli interessati, sia proprietari di abitazioni e immobili nel , sia come tecnici, sia come gestori di servizi di ristorazione. La giunta invita alla partecipazione anche i giovani, referenti di servizi sociali, associazioni e attività commerciali. Chi invece è interessato ma è impossibilitato a raggiungere il paese potrà visionare e scaricare i moduli andando sul sito del Comune di Rio nell’Elba. Il modulo potrà essere consegnato in Comune oppure potrà essere inviato tramite posta elettronica all’ufficio attività produttive del Comune di Rio nell’Elba, email: marcello.giuliani@comune.rionellelba.li.it/.

Albergo diffusoL’albergo diffuso, come si può comprendere già dal nome, è in primo luogo un albergo, anche se un albergo del tutto particolare, che non si “costruisce”, ma che nasce mettendo in rete case già esistenti. In altre parole l’albergo diffuso è un albergo orizzontale che si caratterizza per una serie di requisiti messi a punto dopo una lunga serie di esperienze sul campo avviate a partire dai primi anni ’80 in Friuli e Sardegna.

L’idea di fondo dell’albergo diffuso è frenare lo spopolamento dei piccoli borghi, lavorando sulla valorizzazione del loro contesto, del loro patrimonio culturale e architettonico e sulle loro tradizioni culturali ed enogastronomiche. L’iniziativa, promossa dall’amministrazione, vedrà anche la partecipazione dei consulenti di Server Onlus, Promo Pt, Consorzio Marketing Territoriale.

Ecco il programma: alle 15,15 introduzione e presentazione del progetto ‘albergo diffuso’ da parte del sindaco Claudio De Santi; seguiranno le relazioni con il quadro specifico delle leggi regionali. Dopo la pausa caffè, approfondimento degli aspetti tecnici ed economici, quindi le conclusioni dei lavori. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’ufficio attività produttive del Comune di Rio nell’Elba, presso il responsabile del progetto Marcello Giuliani, tel. 0565 943424 email: marcello.giuliani@comune.rionellelba.li.it.

lu.ci – Il Tirreno 12.12.2014

Per saperne di più:

Sito ufficiale dell’Albergo diffuso

– Le spiegazioni di Giancarlo Dall’Ara, Presidente dell’Associazione Internazionale Alberghi Diffusi (fra l’altro)

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.