Attuale »

4 Dicembre 2019 – 09:42 |

Certo non nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane.
L’Amministrazione comunale di Massa ha recentemente annunciato di voler riaprire ben sette cave di marmo, incurante di critiche e perplessità.

Tags: Cave

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Vincolo paesaggistico per 365 aree

Inserito da il 19 Gennaio 2014 – 13:21Nessun Commento

Il piano della Regione: maggiore tutela del territorio contro speculazioni ed ecomostri.

La giunta regionale della Toscana ha varato il piano paesaggistico che prevede 365 vincoli specifici per preservare oltre il 60% del territorio. «Un piano “ciclopico” – così lo ha definito il presidente della Regione Enrico Rossi – che stabilisce regole più precise per tutelare il nostro territorio e garantire il buon governo delle possibili trasformazioni.

Riduce la discrezionalità sugli interventi con l’obiettivo di evitare speculazioni ed ecomostri e tutelare il carattere di bene comune del nostro paesaggio. Un paesaggio – ha sottolineato Rossi – che è tutelato sulla base di 365 vincoli per decreto e di quelli della legge Galasso, che insieme coprono oltre il 60% del territorio».

Toscana paesaggio XLIl piano prevede infatti vincoli paesaggistici per 365 aree, oggetto di specifici decreti ministeriali o vincolate per legge come coste, fiumi e corsi d’acqua, o territori coperti da foreste e boschi. Ed è organizzato su due livelli, quello regionale, e quello d’ambito che suddivide il territorio toscano in 20 aree. Il piano mira inoltre a una migliore conoscenza delle caratteristiche identitarie del territorio della Regione Toscana, e al ruolo che i suoi paesaggi possono svolgere nelle politiche di sviluppo regionale.

anna marsonSecondo l’assessore regionale all’urbanistica Anna Marson, si tratta di «un piano che approfondisce la conoscenza, l’interpretazione e la rappresentazione dei paesaggi presenti sull’intero territorio regionale, codificandone gli obiettivi di qualità da garantire nelle trasformazioni. L’insieme dei suoi elaborati – ha sottolineato in conclusione l’assessore – consente di superare pareri eccessivamente discrezionali, a favore di un insieme di regole pubblicamente deliberate e condivise, capaci di indirizzare le trasformazioni verso il buon governo del paesaggio».

Il Tirreno 19.1.2014

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.