Attuale »

23 Giugno 2020 – 07:57 |

Il bilancio iniziale di Sostratos a cui fa capo la campagna avviata il 15 giugno. «Le premesse sono ottime, sia per il saggio al Mausoleo che alla Pulledraia».
«Importanti evidenze archeologiche scoperte già nei primi giorni di …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Vincolo paesaggistico per 365 aree

Inserito da il 19 Gennaio 2014 – 13:21Nessun Commento

Il piano della Regione: maggiore tutela del territorio contro speculazioni ed ecomostri.

La giunta regionale della Toscana ha varato il piano paesaggistico che prevede 365 vincoli specifici per preservare oltre il 60% del territorio. «Un piano “ciclopico” – così lo ha definito il presidente della Regione Enrico Rossi – che stabilisce regole più precise per tutelare il nostro territorio e garantire il buon governo delle possibili trasformazioni.

Riduce la discrezionalità sugli interventi con l’obiettivo di evitare speculazioni ed ecomostri e tutelare il carattere di bene comune del nostro paesaggio. Un paesaggio – ha sottolineato Rossi – che è tutelato sulla base di 365 vincoli per decreto e di quelli della legge Galasso, che insieme coprono oltre il 60% del territorio».

Toscana paesaggio XLIl piano prevede infatti vincoli paesaggistici per 365 aree, oggetto di specifici decreti ministeriali o vincolate per legge come coste, fiumi e corsi d’acqua, o territori coperti da foreste e boschi. Ed è organizzato su due livelli, quello regionale, e quello d’ambito che suddivide il territorio toscano in 20 aree. Il piano mira inoltre a una migliore conoscenza delle caratteristiche identitarie del territorio della Regione Toscana, e al ruolo che i suoi paesaggi possono svolgere nelle politiche di sviluppo regionale.

anna marsonSecondo l’assessore regionale all’urbanistica Anna Marson, si tratta di «un piano che approfondisce la conoscenza, l’interpretazione e la rappresentazione dei paesaggi presenti sull’intero territorio regionale, codificandone gli obiettivi di qualità da garantire nelle trasformazioni. L’insieme dei suoi elaborati – ha sottolineato in conclusione l’assessore – consente di superare pareri eccessivamente discrezionali, a favore di un insieme di regole pubblicamente deliberate e condivise, capaci di indirizzare le trasformazioni verso il buon governo del paesaggio».

Il Tirreno 19.1.2014

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.