Attuale »

4 Aprile 2021 – 11:09 |

L’associazione chiede di annullare la delibera consiliare. Il giudizio: «Ennesimo atto di urbanistica spezzatino».
Vent’anni. È il tempo che è servito per trovare il punto di caduta che ha portato all’adozione nel consiglio comunale di San Vincenzo …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

«Parcheggio stazione poco sicuro, manca l’illuminazione pubblica»

Inserito da il 15 Dicembre 2013 – 08:54Nessun Commento

La denuncia arriva dal partito di Beppe Grillo. I cittadini hanno protestato per l’assenza di lampioni.

«Illuminazione pubblica nella zona della Stazione ferroviaria di Campiglia». A chiedere l’accensione di luci nell’area adiacente la stazione è il Movimento Cinque Stelle. «Molti cittadini residenti in tutta la Val di Cornia, che frequentano la stazione quotidianamente per motivi di lavoro o studio, ci hanno contattato per denunciare lo stato di totale inutilizzo in cui si trova l’illuminazione pubblica nelle importanti strade di collegamento alla stazione ferroviaria parcheggio— spiega il M5S — nello specifico, all’interno del parcheggio sterrato nella zona retro-stazione (punto non soggetto a disco orario e quindi molto frequentato), i cittadini lamentano l’inesistente illuminazione che aumenta la percezione d’insicurezza di chi vi si trova e rappresenta un pericolo per le persone che nel tragitto possono essere bersaglio di qualsiasi tipo di furto o peggio, negando così la normale fruizione di un’area pubblica a cui tutti avrebbero il diritto di usufruirne in sicurezza».

«Per questo — si aggiunge — chiediamo alla giunta di impegnarsi ad affrontare a brevissimo termine, il problema dell’illuminazione del parcheggio e della strada che collega la rotonda antistante alla stazione alla zona urbanizzata visto lo stato di pubblica pericolosità.

Tale disagio può essere risolto, a nostro avviso, accendendo tutte le luci della zona nelle ore di buio, servizio minimo che un Comune che si ritiene civile deve dare. Ci auguriamo che la nostra richiesta venga accolta e che la zona della stazione, al momento luogo lugubre di periferia, sia resa quantomeno vivibile ai numerosi pendolari che ogni giorno dal binario si recano al parcheggio — e viceversa — percorso che ricorda più la dantesca selva oscura che una strada di importante comunicazione nell’anno 2013 d.C.».

La Nazione 15.12.2013

(Sulla foto, il parcheggio in cui è possibile notare l’assenza di illuminazione, la luce che si vede è quella della macchina dell’autore del sopralluogo avvenuto alle 18:20 del 13/12/2013.)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.