Attuale »

23 Giugno 2020 – 07:57 |

Il bilancio iniziale di Sostratos a cui fa capo la campagna avviata il 15 giugno. «Le premesse sono ottime, sia per il saggio al Mausoleo che alla Pulledraia».
«Importanti evidenze archeologiche scoperte già nei primi giorni di …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Non avere idee chiare su Baratti è atto politico di grave inadempienza

Inserito da il 20 Maggio 2013 – 09:06Nessun Commento

Comunicato del comitato “Giù le mani da

Baratti, lo sappiamo, è luogo di straordinario valore storico-culturale, oltre che di una bellezza naturalistica rara. Ciò ha indotto l’amministrazione comunale a richiedere il riconoscimento Unesco.

Il 13 maggio il Consiglio Comunale di Piombino ha approvato il testo definitivo del Piano particolareggiato per Baratti e Populonia e sul nodo critico della destinazione dell’area del Casone ha dimostrato la più totale superficialità. In che modo? Proponendo due ipotesi agli antipodi l’una dall’altra: Casone ‘hotel di lusso’ o ‘Casone centro pubblico di documentazione e ricerca’. Ciascuna di esse, è intuitivo, prospetta per Baratti futuri completamente diversi. Come è possibile parlare così di Baratti e su quali basi conoscitive le due ipotesi sono state formulate? Ci sono atti che giustificano e supportano la proposta di scelte così contrastanti? Non avere idee chiare su Baratti è atto politico di grave inadempienza.

Due domande: che cosa ha fatto il Comune per percorrere la strada dell’utilizzo pubblico del Casone? Ha coinvolto soggetti adeguati alla rilevanza sovranazionale del caso Baratti? Il problema non può essere affrontato e archiviato nel chiuso di un consiglio comunale. Baratti è luogo speciale e come tale va trattato. Chiediamo che qualunque sia la scelta che verrà presa, essa nasca dall’intervento e dai pareri espressi di organismi ed esperti nazionali ed europei.

E’ il momento di chiudere l’era della disinformazione e di un sistema di governo che danneggia e devasta l’intero paese. Ci sono molti modi di occuparsi delle questioni che riguardano il territorio. Su Baratti, un modo (discutibile) è quello dell’amministrazione comunale di Piombino.

Giù le mani da Baratti – 18 maggio 2013

Leggi anche:

Aspettando il Piano Particolareggiato di Baratti e PopuloniaLettera del Comitato per Campiglia al sindaco di Piombino e al Garante della Partecipazione della Regione Toscana. 5.1.2012

Piano per Baratti: botta e risposta tra il Comitato e il Comune di Piombino, 9.4.2013

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.