Attuale »

17 Febbraio 2020 – 13:30 |

L’ex sindaco Anselmi replica a Palombi: «Nel 2013 sono stati solo previsti dei manufatti tra l’altro diversi da quelli costruiti. Dopo è arrivato tutto il resto»
«Dispiace dover confutare le affermazioni dell’assessore all’urbanistica del Comune di Piombino …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Scoprire la Val di Cornia con la “Carta del mare”

Inserito da il 14 Aprile 2013 – 13:30Nessun Commento

Mappa dettagliata realizzata dalla Provincia in collaborazione con i Comuni. Il litorale segnalato con tutte le indicazioni sui servizi disponibili per gli ospiti.

Presentata la Carta del mare della Costa degli Etruschi. Davvero molto più che una cartina turistica. Si tratta di una vera e propria mappa dettagliata, con tutte le spiagge e i servizi offerti per il turismo balneare, che ha fatto “il suo esordio” ufficiale al Teatro dell’Ordigno a Vada. La Carta, realizzata dalla Provincia di Livorno in collaborazione con i Comuni, rappresenta uno strumento informativo e promozionale che ha per tema la risorsa turistica più significativa della parte continentale del territorio provinciale: il mare e le numerose possibilità di viverlo nel contesto di un litorale ricco di opportunità.

Costa degli EtruschiAd illustrare le caratteristiche della Carta è stato l’assessore provinciale al turismo Paolo Pacini: «Abbiamo voluto realizzare – ha esordito – una vera e propria mappa dove sono riportate tutte le spiagge della Costa degli Etruschi, da Livorno fino all’ultimo arenile di Piombino, comprese le isole di Gorgona e Capraia, con le relative indicazioni di carattere turistico». «Si tratta in realtà – ha spiegato l’assessore provinciale – di un agevole e utile strumento per il turista, che in questo modo può avere una visione complessiva dell’offerta balneare della costa continentale della provincia e programmare le sue escursioni».

La carta, infatti, contiene una dettagliata pianta tematica ricca di numerosissime informazioni su porti e approdi, sport, parchi naturali costieri e servizi rivolti al turismo del mare, nonché notizie relative ai Comuni insigniti delle Bandiere Blu. Un lungo viaggio che parte dai moletti e dalle spiaggette di Livorno e del Romito, passando per le località rinomate di Quercianella, Castiglioncello e dei comuni costieri della Val di Cecina. Ma poi ci si spinge oltre fino ad arrivare ad ogni anfratto nascosto della Costa della Val di Cornia e di Piombino.

Da mettere in risalto che ogni spiaggia è segnalata con tutte le indicazioni sui servizi presenti in loco, i luoghi di interesse dell’entroterra circostante e i principali eventi legati al mare che si svolgono da aprile a settembre. «Nonostante la sostanziale “tenuta” del territorio provinciale – ha sottolineato l’assesore provinciale Pacini – la crisi del turismo, in particolare di quello balneare si è fatta sentire molto, sia a livello nazionale, che in Toscana». « Per questo – ha aggiunto l’assessore Paolo Pacini – iniziative come la Carta del mare, che verrà diffusa nelle fiere specializzate e capillarmente sul territorio, rappresentano un contributo importante alla promozione di una risorsa che per la provincia di Livorno costituisce una priorità assoluta». La Carta sarà distribuita presso tutti gli Uffici di informazione turistica del territorio (e resa scaricabile dal sito www.costadeglietruschi.it).

Il Tirreno 14.4.2013

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.