Attuale »

10 Dicembre 2019 – 09:45 |

Al porticciolo di Baratti è in corso la realizzazione di nuove rimesse per attività di nautica da diporto.
Tutto ciò risale al caso del Piano Particolareggiato di Baratti e Populonia che il Comune fece redigere nel …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Rimigliano, via ai primi appartamenti

Inserito da il 30 Gennaio 2013 – 18:30Nessun Commento

Super alloggi di lusso al podere Le Chiusacce. Berrighi: «Si comincerà a vendere solo dopo l’ok del Comune»
Presentato lo scorso 27 dicembre al Comune il primo progetto del piano relativo alla Tenuta di , area ex Della Gherardesca di grande valore paesaggistico, storico e ambientale di circa 540 ettari di superficie, dal 2004 di proprietà della srl – che l’aveva rilevata, per circa 30 milioni di euro, all’asta fallimentare successiva al crac della Parmalat (Calisto Tanzi ne era, infatti, il precedente proprietario).

A parlare dell’avvenuta presentazione del primo progetto, riguardante il podere Le Chiusacce, è l’imprenditore venturinese Maurizio Berrighi, amministratore della Rimigliano srl, società che vede al suo interno Salvatore Ferragamo, il conte Gaddo della Gherardesca, Gioia Marchi-Falck, Enrico Pecci e Piero Antinori. Si tratta di otto abitazioni per complessivi 1.822 mq, con alcune di esse di circa 150 mq ed alcune altre che arrivano a 300 mq. Il valore di mercato è di circa 5mila euro al metro quadrato e, quindi, i costi varieranno dai circa 750mila euro per le case di 150 mq al milione e mezzo per le case di circa 300 mq. All’interno di questo primo progetto sono previste anche due piscine di circa 60 mq l’una.

rimigliano podere«Gli otto edifici – spiega Maurizio Berrighi – saranno costruiti tutti in classe A, ossia il massimo del comfort e della sostenibilità energetica. Il mercato italiano, in questo momento, sta attraversando un periodo di crisi drammatico, e dall’estero, invece, il mercato toscano è osservato con molto interesse e ci sono maggiori possibilità. Si tratta di un progetto di grande pregio estetico e di estremo rispetto per l’ambiente e per il paesaggio. Sono davvero soddisfatto». Sul fatto dei servizi annessi alle abitazioni, Berrighi fa sapere che saranno concentrati soprattutto intorno all’albergo da 6mila mq che sarà costruito all’interno del podere Poggettino Contessa Lea. «Per quanto riguarda Le Chiusacce – dice l’imprenditore venturinese – abbiamo previsto due piscine di piccole dimensioni. I servizi saranno concentrati soprattutto intorno all’albergo che sarà costruito presso il podere Poggettino Contessa Lea, dove, oltre alle piscine, ci saranno campi da tennis e altri servizi».

Adesso, la Soprintendenza dovrà esprimersi sul concedere o meno la necessaria autorizzazione paesaggistica, e sul progetto dovrà esprimersi anche il Comune di San Vincenzo. «Non metteremo in vendita le abitazioni – spiega Berrighi – prima che l’iter di approvazione del progetto sia terminato e che sia in nostro possesso il permesso di costruire». Secondo Berrighi, la notevole diminuzione del numero degli alloggi avrà ottime ripercussioni sulla sostenibilità dell’operazione: «Costruire otto alloggi alle Chiusacce anziché 22 come ipotizzato inizialmente – conferma l’amministratore della Rimigliano srl – riduce notevolmente il carico urbanistico, energetico e antropico nella zona. Ciò dimostra la nostra volontà di rispettare questa meravigliosa porzione di territorio».

Il progetto di edificazione all’interno della Tenuta dovrebbe prevedere, complessivamente, la costruzione di circa 60-70 abitazioni e di un albergo da 150 posti. Superate le perplessità della Regione Toscana dopo il pronunciamento favorevole della Commissione Paritetica nei mesi scorsi, restano i dubbi e le critiche delle opposizioni e dei comitati ambientalisti – già annunciate sul web – riguardo a previsioni edificatorie presso Le Chiusacce che, a loro dire, sarebbero gonfiate rispetto al patrimonio edilizio effettivamente esistente e da recuperare. La vicenda della Tenuta di Rimigliano, che da anni sta facendo parlare di sé anche a livello nazionale, pare quindi ben lungi dal concludersi.

Paolo Federighi – Il Tirreno 30.1.2013

Leggi anche:
– Rimigliano – Presentato il progetto per 8 villette nel podere delle Chiusacce. Riuscirà il buon architetto Tori a cavarci le gambe? (San Vincenzo Lavori in corso)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.