Attuale »

18 Settembre 2020 – 21:01 |

PROTOCOLLO DI INTESA PER IL RECUPERO E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO AMBIENTALE, INDUSTRIALE, ARCHEOLOGICO E CULTURALE DELL’AREA MONTE CALVI, CAMPIGLIA M.ma
Nell’incontro pubblico di lunedì 14 settembre, il sindaco di Campiglia, d.ssa Ticciati, ha illustrato i …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Varie

San Vincenzo, si dimette Alessandra Angelini, consigliera PD (La Nazione)

Inserito da il 24 Aprile 2012 – 11:09Un commento

Cresce il malumore tra i consiglieri del PD chiamati solo ad alzare la mano su decisioni prese altrove
Lo avevamo anticipato sabato: «Ora il “partitone” perde pezzi». E infatti le dimissioni di Alessandra Angelini, consigliera eletta nella lista di maggioranza, sono state formalizzate e protocollate ieri mattina.

Insomma, a quanto si sussurra, se pure a denti stretti, queste dimissioni sono le prime ma non le ultime che saranno presentate al primo cittadino a testimonianza di come, all’interno del Pd inizino a serpeggiare non poche perplessità dovute ad una situazione politica gestionale in evidente grossa difficoltà nella conduzione del comune con non pochi dissidi e malumori proprio in seno al Pd. Ogni giorno c’è un problema e di questi problemi se ne assumono la responsabilità i consiglieri su scelte fatte dal sindaco con i suoi fedeli assessori i quali, essendo tutti esterni, agiscono in ossequio a riunioni ed accordi presi altrove.

Alla fine però si agisce col benestare del consiglio nel l quale, come ormai è palese, considerati gli interventi nelle pubbliche sedute, gli eletti hanno solo il compito di «alzare la mano» ed approvare, solo con la forza dei numeri, e sempre meno della ragione, quanto da altri già deciso. In effetti, sono pochi coloro che conoscono il timbro di voce dei consiglieri comunali i quali raramente intervengono nelle discussioni e prendono parola. Ecco allora che, con lo spuntare dei problemi (amministrativi ma anche legislativi…) qualcuno inizia ad avanzare perplessità a rischiare in prima persona su decisioni spesso non condivise. E la Angelini si è dimessa con una lettera inviata al primo cittadino nella quale pare si enuncino le perplessità di cui sopra in aggiunta a qualche dubbio sulla legitimità di alcuni atti. Ora subentrerà il primo dei non eletti attingendo dalla lista «…per ». Pare comunque che anche fra gli assessori esterni ci sia qualche malumore. Anzi, con sempre maggiore frequenza, arrivano forti segnali che denunciano una situazione di grande sofferenza…
P. B. La Nazione 24.4.2012

Print Friendly, PDF & Email

Un commento »

  • zappa1966 ha detto:

    andrebbero fatti revisionare in tutte le sale consiliari della val di cornia i dispositivi collegati ai consiglieri (PD) che fanno alzare la mano….si stanno guastando in modo preoccupante…..

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.