Attuale »

23 Settembre 2019 – 08:37 |

Ecco il contenuto dell’interpellanza che il Gruppo 2019 ha mandato al Sindaco e Presidente del Consiglio comunale Dr.ssa Alberta Ticciati:

Premesso che

sul comparto della Fonte di Sotto esisteva una previsione urbanistica ormai scaduta per la realizzazione …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Paolo Pacini prende il timone del Consorzio di Montioni

Inserito da il 24 Aprile 2012 – 11:00Nessun Commento
Il Consorzio per la gestione del Parco interprovinciale di Montioni ha riunito la propria assemblea per eleggere il nuovo presidente. Ed ha scelto per questa carica, come era scontato, Paolo Pacini, assessore all’agricoltura, turismo, pesca, marketing territoriale, difesa delle coste, forestazione e parchi naturali della Provincia di Livorno.

Nell’occasione è stato nominato anche il nuovo direttore e la scelta è caduta sul dirigente dello sviluppo rurale della Provincia di Livorno, Paolo Teglia. Nell’incontro sono state discusse anche le operazioni che saranno attivate nei prossimi mesi e che riguardano la collocazione di adeguati pannelli informativi nei punti strategici del perimetro del Parco, al fine di segnalare meglio le aree di ingresso. Si è deciso poi sull’individuazione di un nuovo logo del Parco, con il coinvolgimento degli studenti degli istituti superiori dei territori di Livorno e Grosseto e sulla realizzazione di una nuova cartina del Parco da distribuire nei vari punti di informazione presenti nei cinque Comuni.

Infine il consorzio si è attivato per favorire la fruizione e la visita dell’area protetta, garantendo la percorribilità su alcuni sentieri principali. A tale scopo le Bandite di Scarlino e della Comunità Montana, gestori per conto della Regione del patrimonio agricolo e forestale di proprietà pubblica, hanno confermato la disponibilità a curare il mantenimento dell’agibilità di tali percorsi.
La Nazione 24.4.2012

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.