Attuale »

6 Luglio 2020 – 13:30 |

Trovata una tomba del II o I secolo a.C. Nella sepoltura un corredo di 15 pezzi tra cui spicca un anello in oro e granato. Lo scavo prosegue in zona Pulledraia.
Grande scoperta allo scavo del …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

La salvaguardia del Territorio non è cosa da PD (Rimigliano)

Inserito da il 7 Marzo 2012 – 17:5512 Commenti

”L’11 marzo prossimo, con la pubblicazione sul Burt (la Gazzetta ufficiale della Regione Toscana), avra’ la sua piena efficacia la variante urbanistica approvata dal Comune di San Vincenzo sulla tenuta di che prevede la trasformazione (si scrive trasformazione, ma si legge speculazione urbanistica) dei vecchi casolari in 120 appartamenti oltre la costruzione, ex-novo, di un albergo”.

Lo afferma una nota del gruppo Pdl in Regione Toscana, che riporta i commenti del capogruppo Alberto Magnolfi e dei consiglieri Andrea Agresti e Marco Taradash.

”Una decisione assunta senza tenere in conto delle osservazioni proposte dalla Regione e soprattutto, uno strumento privo della Vas: la valutazione ambientale strategica che, a termini di legge, spettava al Ministero dei Beni culturali attraverso la sua articolazione territoriale e non come ha unilateralmente deciso il Comune di San Vincenzo alla Sovrintendenza di Pisa”, continua la nota del Pdl.

”Come tutti ricordano la vicenda ha avuto un percorso, a dir poco, accidentato con continue forzature di tipo amministrativo e, soprattutto, politico. Cio’ a testimonianza dei forti interessi che ruotano attorno a questa previsione urbanistico-edilizia.

Di fronte a questo scenario, il gruppo regionale Pdl – sottolinea il comunicato dei consiglieri regionali – ha invocato l’attivazione da parte della Regione della Commissione paritetica interistituzionale. Possibilita’ che l’assessore Marson avrebbe adombrato aprendo un violento fronte di scontro interno alla Giunta tale da rinunciare alla comunicazione chiesta formalmente ieri dal Consigliere regionale Pdl Marco Taradash ed accettata, in un primo momento, dall’assessore Marson”. . .
Leggi su Liberoquotidiano.it tratto da Adnkronos 07.03.2012

Print Friendly, PDF & Email

12 Commenti »

  • Sanvincenzino ha detto:

    E se a difendere rimigliano dalla speculazione arriva il pdl, domandiamoci seriamente che cosa è diventato questo pd, covo di affaristi, di spregiudicati membri della casta che fanno gli interessi degli amici potenti, lontani dalla gente, dai bisogni e dai sogni di quel popolo annebbiato dalla politica dei partiti e delle televisioni. Andrà anche a finire così, ma il pd perderà altri voti e un’altra occasione di mostrarsi aperto al dialogo e alla critica, impegnato in lotte intestine che ignorano ciò che la gente chiede, davvero. E poi si spiegano le primarie perse, il popolo di sinistra incazzato e anche l’idea di allearsi con fini, l’udc e l’api.

  • to be or not to be ha detto:

    Cari signori buonasera,
    sta per andare in scena Cena con delitto.
    trama:
    Ambientato in Toscana, torna un classico dei nostri tempi…
    Il corpo agonizzante su cui banchetteranno i signori protagonisti è quello del PD incarnatosi, solo per voi e solo per questa sera, dalla splendida prima donna Rimigliano.
    La storia vede la Primadonna Rimigliano al centro di una serie di avventure straordinarie… tra cui apparizioni e sparizioni, mutamenti di forma e di sostanza e lotte fratricide…
    da non perdere!
    Sembra di essere a teatro, e invece siamo nelle stanze del Potere, legittimato e non.

  • Mauro ha detto:

    e cosi’ un’altro pezzo della val di cornia viene cementificato,con la scusa di uno sviluppo che non esiste e che è diventata la parolina magica per mascherare l’assoluta incompetenza e la drammatica mancanza di visione della classe politica del PD…che vergogna.Mancano davvero le parole,mancherà anche il voto,comunque,alle prossime elezioni..avanti cosi che andate proprio bene

  • Silvia ha detto:

    Certo che questi del PD non hanno proprio la faccia!Incredibile!distruggono tutto per il solito favore al palazzinaro di turno!Vergogna!Il PD di San Vincenzo,Piombino,Campiglia sta dando ottima prova di malgoverno!Non si capisce quale sia la differenza col PDL!
    VERGOGNATEVI!!!!!

  • ASTUTO CACCIATORE ha detto:

    Infatti è da molto tempo che si dice PDL e PD meno L, cioè la stessa cosa. La stessa partitocrazia alleata con gruppi imprenditoriali. Quello che infastidisce la gente in tutta questa faccenda non è tanto il fatto che ci siano degli imprenditori che vogliono fare i loro interessi e che cerchino, a tal scopo, di allearsi con il potere politico. In fondo questo è sempre esistito, se ne vedono le conseguenze sul territorio cementificato di San Vincenzo. Non è nemmeno il fatto che i politici, in questo caso di colore sinistrorso, promuovano e coltivino questa alleanza. Anche questa procedura è sempre esistita, perché funzionale ai loro giochi di potere. La cosa che veramente disturba e fa arrabbiare la gente è che nel contesto politico sociale economico attuale, dove, grazie ai mezzi di informazione alternativi si possono sapere tante cose (malefatte) che prima venivano nascoste, certi nostri amministratori, spalleggiati dai loro amici imprenditori, cerchino di far passare le loro manovre come necessarie e utili “al bene del popolo”. Il Re è sempre più nudo e la gente sempre più stufa di essere trattata come una massa di sciocchi creduloni. Diciamo tutti basta e mandiamo queste persone a casa, anzi, meglio, a zappare la terra, negando loro il voto alle prossime elezioni.

  • mario ha detto:

    cari comitati è inutile che sbraitate tanto. Noi del pd si governa perché siamo stati democraticamente eletti, nei comuni e nella regione. Non siamo dei cementificatori, né degli assassini del territorio, anche noi teniamo all’ambiente. Però su Rimigliano c’erano delle promesse prima con Tanzi poi con i nuovi proprietari, e le promesse vanno mantenute. Noi siamo uomini seri, mantenere le promesse è il nostro motto

  • volpe fuggitiva (dal PD) ha detto:

    ci sono sempre promesse Caro Mario, anche prima della vendita del Casone a Baratti! anche sui punti ombra per Poggio all’Agnello, Qualche promessa è chiaramente illecita e non si può mantenere. Così sarebbe anche per Rimigliano!
    In quanto ai democraticamente eletti ( mi ricorda qualcuno) parliamone : punto uno il famoso porcellum lo ha inventato la Toscana e garantisce, come abbiamo visto, poca democrazia, punto due parliamo di quel 40% o più che non vota. Non dice niente al PD ? questi sono voti DI SINISTRA.
    Spero sempre in una cometa che ci guidi fuori da questo melmoso e schifoso pantano

  • sanvincenzino ha detto:

    Caro Mario,
    Che ignoranza delle regole e delle leggi, che mentalità retrograda, che argomenti miseri. Le promesse. Non sono promesse, sono previsioni urbanistiche che possono essere cambiate in qualsiasi momento(come dimostra anche il caso del paradisino), a maggior ragione approfittando di un cambio di proprietà. Le elezioni per adesso le ha vinte il pd perchè il consenso l’ha costruito su decenni di partito unico e di favori, e comunque essere eletti non autorizza a fare cose illegali, come il piano di rimigliano. Mi sembra di aver sentito qualcuno ultimamente usare l’argomentazione del voto popolare per difendere qualsiasi decisione sconcia. E poi scusa, ma se teneste all’ambiente dopo 40 anni almeno avreste trasformato Rimigliano in un parco naturale (anpil)! Il Pd è finito, a livello nazionale e a livello locale, la gente è stanca dei partiti e del loro sistema di potere chiuso che li esclude da decisioni fondamentali per la loro vita.

  • Mauro ha detto:

    Caro Mario,
    complimenti per il tuo notevole egoismo.Pensi solo a te stesso e al tuo orticello,sbattendotene palesemente anche dei tuoi figli,che si troveranno in eredita’ una bella distesa di cemento e nient’altro.Bel futuro gli prospetti,un futuro da servi al servizio di ricconi russi o magari mafiosi(sai quanto costa comprare una casetta nuova a Rimigliano?Ovviamente no,i dati reali,è evidente,non sono il tuo forte).
    Ma del resto,essendo tu servo,avendo tu questa misera visione del tuo futuro,non potresti trasmettere altro,ai tuoi figli e a chiunque.
    Mi fai una pena immensa,poverino.Solo chi non si muove mai,non si accorge delle proprie catene.

  • ASTUTO CACCIATORE ha detto:

    Lo ripeto: “Diciamo tutti basta e mandiamo queste persone a casa, anzi, meglio, a zappare la terra, negando loro il voto alle prossime elezioni.”

  • cincinnato ha detto:

    zappare la terra è cosa nobile, caro cacciatore! molto meglio che distrugerla come Mario e C. vorrebbero fare a Rimigliano

  • ASTUTO CACCIATORE ha detto:

    Infatti, io vorrei che certa gente si nobilitasse…

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.