Attuale »

18 Settembre 2020 – 21:01 |

PROTOCOLLO DI INTESA PER IL RECUPERO E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO AMBIENTALE, INDUSTRIALE, ARCHEOLOGICO E CULTURALE DELL’AREA MONTE CALVI, CAMPIGLIA M.ma
Nell’incontro pubblico di lunedì 14 settembre, il sindaco di Campiglia, d.ssa Ticciati, ha illustrato i …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

«Il decalogo sul paesaggio mi piace ma lo boccio» (Consiglio comunale di Castagneto)

Inserito da il 8 Febbraio 2012 – 10:01Nessun Commento

Giorni fa il consiglio comunale di Castagneto ha respinto la mozione presentata dalla Sinistra per Castagneto che proponeva di recepire il decalogo sul paesaggio elaborato da cittadini e studiosi nel convegno su «L’importanza del paesaggio», svoltosi al Calidario di Venturina nel dicembre scorso con la partecipazione dei professori Franco Cambi (Università di Siena), Rossano Pazzagli (Università del Molise), Carlo Tosco (Politecnico di Torino). «Questo “Decalogo” — dice ora la “Sinistra per” — era stato presentato a istituzioni locali, scuole, partiti e associazioni, affinché diventasse la base per orientare le rispettive scelte e attività verso il territorio e il paesaggio. Esso, ricordando che il paesaggio è tutelato dalla Costituzione (articolo 9), dalla Convenzione europea sul paesaggio e dal Codice dei beni culturali e che rappresenta un fattore di identità e una risorsa per l’Italia e per le comunità locali, parte dall’assunto che le ferite al paesaggio sono lo specchio della crisi della politica e della democrazia e richiedono strategie e azioni immediate per la tutela e la valorizzazione, dai piani paesaggistici regionali fino agli strumenti urbanistici comunali».

«Qunidi — sin prosegue — il decalogo elenca le regole essenziali che le politiche locali e regionali dovrebbero rispettare, tra cui lo stop al consumo di suolo e l’effettiva introduzione di processi partecipativi. Le motivazioni del sindaco Tinti e della maggioranza, nel respingere la mozione, sono state a dir poco sorprendenti: si sono detti d’accordo sui principi del decalogo, ma hanno votato contro perché, a loro dire, quelle scelte sono già presenti nelle politiche urbanistiche del Comune di Castagneto (sic!). Nella storia del consiglio comunale è la prima volta che si vede un voto contrario su una cosa su cui ci si dichiara d’ accordo, o, forse, è meglio dire, su una cosa su cui si finge di essere d’ accordo. Il sindaco e la giunta, infatti, se seguissero le indicazioni del decalogo, dovrebbero bloccare immediatamente i megaprogetti per i resort di lusso previsti alla Villa Serristori e alla Torre di Donoratico. Non avendo il coraggio di dirlo esplicitamente, si sceglie la farsa del voto contrario alle proposte su cui ci si è detti d’accordo. Si domandava il grande Totò : siamo uomini o caporali?».

«Il professor Rossano Pazzagli — si aggiunge ancora — uno degli storici promotori del decalogo per conto dell’Associazione “Democrazia e Territorio” nell’esprimere apprezzamento per l’avvenuta discussione in consiglio comunale, non ha mancato di rilevare la necessità di coerenza nelle politiche territoriali: “Quello di Castagneto – ha detto – è il primo consiglio comunale ad aver raccolto la nostra sollecitazione su un tema di grande attualità come il paesaggio, anche se sorprende, in effetti, la bocciatura del documento da parte della maggioranza. Ci auguriamo che nella realtà i principi espressi nel decalogo vengano realmente applicati per il bene del territorio e degli interessi collettivi».
La Nazione 8.2.2012

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.