Attuale »

6 Luglio 2020 – 13:30 |

Trovata una tomba del II o I secolo a.C. Nella sepoltura un corredo di 15 pezzi tra cui spicca un anello in oro e granato. Lo scavo prosegue in zona Pulledraia.
Grande scoperta allo scavo del …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Baratti, nuovo reticolo fognario, migliorerà ambiente e mare

Inserito da il 28 Gennaio 2012 – 10:01Nessun Commento

Al via i lavori per la fognatura di . Un’opera attesa da operatori e residenti. Partiranno infatti tra un paio di settimane i lavori per il rifacimento della fognatura completa a , un obiettivo strategico dell’amministrazione comunale da tempo, discusso anche nell’ambito del percorso partecipativo per il piano particolareggiato e presente già nella prima bozza del piano di un anno fa.

L’investimento in questione, che per i primi due lotti prevede un costo totale di 643.000 euro, risolverà un deficit strutturale di notevole rilevanza per uno dei più bei siti della costa provinciale livornese, l’unico paradossalmente mancante della bandiera blu che certifica la qualità del nostro mare e dei servizi della nostra costa.

Il progetto, concordato con Asa e con gli operatori dell’area, contempla la realizzazione della fognatura completa a Baratti e Populonia in tre lotti. In questa prima fase si procederà con la realizzazione del 1° e del 2° lotto, e cioè la fognatura dai “Villini” al depuratore (lotto A) e dalla zona del Porticciolo ai Villini (lotto B). Rimandato a un secondo momento il lotto C da Populonia Alta alla zona del porticciolo. L’opera verrà finanziata con una ripartizione delle spese tra Comune di Piombino, che concorrerà con 184mila euro di risorse proprie, Asa, con 370mila euro e gli operatori privati di Baratti che metteranno a disposizione 90mila euro.

«Il Comune di Piombino sta adoperandosi da tempo per reperire le risorse necessarie per l’esecuzione delle opere necessarie – ha affermato l’assessore ai lavori pubblici Lido Francini – attraverso questo nostro grosso impegno e soprattutto, attraverso il positivo coinvolgimento degli operatori presenti sull’area interessata dall’intervento, potremo concretizzare un’opera programmata da tempo e di grande importanza per tutti».

Ora l’impegno per la realizzazione ricade su Asa. L’obiettivo è riuscire ad ultimare i lavori entro la prossima estate, salvo ritardi che potrebbero derivare dalla particolarità di lavorare in prossimità di un importante sito archeologico. In merito a questo, il progetto ha già ottenuto tutte le autorizzazioni dalle due Sovrintendenze per i Beni ambientali e per i Beni archeologici ed è programmata l’assistenza in cantiere di un archeologo.
La Nazione 28.1.2012

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.