Attuale »

10 Dicembre 2019 – 09:45 |

Al porticciolo di Baratti è in corso la realizzazione di nuove rimesse per attività di nautica da diporto.
Tutto ciò risale al caso del Piano Particolareggiato di Baratti e Populonia che il Comune fece redigere nel …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

L’importanza del paesaggio: incontro pubblico

Inserito da il 17 Dicembre 2011 – 10:00Nessun Commento

Gli autori di due importanti libri sul paesaggio saranno protagonisti di un incontro pubblico sull’importanza del paesaggio che si terrà al

Calidario di Venturina sabato 17 dicembre alle ore 16.30.

Si tratta di Carlo Tosco, professore di storia dell’architettura al Politecnico di Torino e Franco Cambi docente di dei paesaggi all’Università di Siena che presenteranno Il paesaggio storico (editori Laterza) e il Manuale di archeologia dei paesaggi (Carocci editore).

I due volumi analizzano fonti e metodi per lo studio e la comprensione dei diversi paesaggi, frutto del lungo processo di interazione tra uomo e natura. Tosco e Cambi propongono quindi una visione interdisciplinare del paesaggio che spazia dall’archeologia alla storia dell’architettura, all’ecologia, alla storia dell’ambiente.

“Il paesaggio – afferma il coordinatore del dibattito Rossano Pazzagli, autore anch’egli di un libro sul Paesaggio della Toscana tra storia e tutela (ETS edizioni) – è sempre più al centro degli studi e dell’attenzione dei cittadini, in quanto rappresenta un fattore di identità dei territori, un bene comune e una risorsa significativa per una nuova economia, per il turismo e per il lavoro delle giovani generazioni.” Da qui discende la necessità della tutela e del governo delle trasformazioni del paesaggio, troppo spesso ferito dal cemento e da insediamenti avulsi che non rispettano l’identità dei luoghi.

L’iniziativa, che sarà introdotta dall’architetto Alberto Primi, è organizzata dal Comitato per Campiglia e dall’Associazione politico-culturale Democrazia&Territorio per sensibilizzare anche la realtà locale sull’importanza strategica del paesaggio come risorsa e come patrimonio comune, tutelato tra l’altro dall’articolo 9 della Costituzione Italiana.

Comitato per Campiglia
Democrazia&Territorio

 

Sulla stampa:

Corriere Etrusco 13.12.2011

L’importanza del paesaggio. Sabato (alle 16,30) al Calidario di Venturina si terrà un’incontro pubblico dove verranno presentati due importanti libri sul paesaggio, “Il paesaggio storico” (editori Laterza) di Carlo Tosco, professore di storia dell’architettura al Politecnico di Torino e il “Manuale di archeologia dei paesaggi” (Carocci editore) di Franco Cambi docente di archeologia dei paesaggi all’Università di Siena. I due volumi analizzano fonti e metodi per lo studio e la comprensione dei diversi paesaggi, frutto del lungo processo di interazione tra uomo e natura. Tosco e Cambi propongono quindi una visione interdisciplinare del paesaggio che spazia dall’archeologia alla storia dell’architettura, all’ecologia, alla storia dell’ambiente. L’iniziativa sarà introdotta dall’architetto Alberto Primi ed è organizzata dal Comitato per Campiglia e dall’Associazione politico-culturale Democrazia & territorio per sensibilizzare anche la realtà locale sull’importanza strategica del paesaggio come risorsa e come patrimonio comune.
Il Tirreno 15.12.2011

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.