Attuale »

17 Febbraio 2020 – 13:30 |

L’ex sindaco Anselmi replica a Palombi: «Nel 2013 sono stati solo previsti dei manufatti tra l’altro diversi da quelli costruiti. Dopo è arrivato tutto il resto»
«Dispiace dover confutare le affermazioni dell’assessore all’urbanistica del Comune di Piombino …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Rossi: “La Toscana del futuro non è quella che vive di rendita”

Inserito da il 14 Novembre 2011 – 13:35Nessun Commento

“L’atteggiamento dei comitati, che spesso rappresentano posizioni di rendita, è troppo diffuso. Chi viene ad investire nella nostra regione e rispetta le leggi, i vincoli e l’ambiente, è il benvenuto”

“La Toscana del futuro non è quella che vive di rendita”. A dirlo è il presidente della Regione Enrico Rossi, intervistato dal direttore di Irpet, Stefano Casini Benvenuti, durante il workshop “Le reti che fanno crescere l’Italia”, organizzato dalla Fondazione Italianieuropei e dall’Associazione Romano Viviani a San Casciano Val di Pesa.

“L’atteggiamento dei comitati, che spesso rappresentano posizioni di rendita, è troppo diffuso in Toscana. Ma con il massimo rispetto dei vincoli ambientali – afferma Rossi – dobbiamo dire che se vogliamo tutelare davvero il nostro territorio, c’è bisogno di dargli maggiore sviluppo attraverso una ripresa costruttiva.

La Toscana del futuro non è quella che vive di rendita. Chi viene ad investire nella nostra regione e rispetta le leggi, i vincoli e l’ambiente, è il benvenuto. La Toscana deve tornare ad essere una terra che attrae investimenti. Non possiamo permetterci di vivere di solo turismo. Quello di cui abbiamo bisogno è un settore manifatturiero sviluppato e competitivo. E questo si può fare tutelando l’ambiente, senza però cedere ai ricatti”.
Gonews.it (Fonte: Regione Toscana)

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.